Toscana

La Toscana considerata la culla del Rinascimento italiano, è una regione piena di luoghi da visitare e da scoprire. Arte, cultura e tradizioni combinati con un paesaggio di dolci colline, vigneti e suggestivi borghi fanno della Toscana una delle più popolari destinazioni italiane. Qui non sono mai mancati, soprattutto durante il Rinascimento, i pittori in grado di catturare e mostrare l’essenza e la bellezza del suo paesaggio. Pochi luoghi al mondo possono vantare una tale fitta concentrazione di capolavori come la Toscana, ricca di opere di geni come Giotto, Michelangelo, Botticelli, Dante, Machiavelli e molti altri. Firenze, Siena, Pisa sono solo gli esempi più eclatanti di una fiorente regione e della sua arte, e poi San Gimignano, Volterra, Lucca e Massa Marittima. La regione regala esperienze indimenticabili a tutti quelli che la visitano. E’ impossibile fare un elenco di tutti i luoghi da visitare in Toscana, ma possiamo elencare alcune tra le più importanti città e luoghi da vedere.

Partiamo da Firenze, famosa in tutto il mondo e un vero museo a cielo aperto. Da non perdere i suoi eccezionali monumenti, tra cui il Duomo e il campanile di Giotto, Santa Maria Novella, il Palazzo Vecchio, gli Uffizi…

Siena è un’altra meta da non perdere. Fondata su tre colline nel cuore della Toscana, Siena offre ai turisti tante opere d’arte e un’architettura straordinaria, testimone del periodo medievale, un centro storico ben conservato e la tradizione medievale dei cavalli da corsa, conosciuta come Il Palio.

Pisa intanto, presenta sulla Piazza dei Miracoli i principali punti di riferimento, tra cui la famosa Torre Pendente, la vasta cattedrale romanica, il magnifico battistero e il Camposanto con i suoi affascinanti affreschi e tombe impressionanti.

Pienza, uno dei centri di maggiore importanza artistica della Val d’Orcia, creato da papa Pio II, secondo i canoni estetici del Rinascimento. Il progetto architettonico del centro storico e la ricchezza dei suoi edifici ne fanno un tesoro artistico tutelato anche dal UNESCO.

San Gimignano, una piccola città medievale risalente all’ottavo secolo, vanta 14 torri medievali dei 72 che esistevano prima e si affacciano su uliveti e vigneti pittoreschi.

La Valle del Chianti: alcuni dei migliori vini italiani vengono prodotti in questi celebri vigneti tra Firenze e Siena. La regione può sembrare un luogo in cui ogni aspetto della vita è in perfetto equilibrio: vigneti, parrocchie affascinanti e case di campagna, uliveti e colline verdi.

Lucca, conosciuta per le sue imponenti mura rinascimentali e per il centro medievale racchiuso tra di esse, è una delle mete migliori da visitare. All’interno della città ci sono bellissime chiese e giardini. Da vedere il Duomo San Martino che ospita molti tesori storici, come l’ultima cena di Tintoretto, il Palazzo Pfanner e i suoi bellissimi giardini barocchi e la chiesa di San Michele.

Poi Prato, Livorno, Pistoia, Grosseto, Massa Carrara…la Toscana è tutta da vedere.

Siti registrati al Patrimonio Mondiale dell’Umanità: il centro storico di Firenze (registrato nel 1982); il centro storico di San Gimignano (1990); il centro storico di Siena (1995); il centro storico di Pienza (1996); la piazza del Duomo di Pisa (1997); la Basilica di San Francesco ad Assisi (2000); il paesaggio della Val d’Orcia (2004); ville e giardini dei Medici in Toscana (2013).

Come e quando visitare la Toscana?

La Toscana è facilmente raggiungibile. Infatti, la regione ha due aeroporti internazionali, uno a Firenze e l’altro a Pisa e compagnie low-cost come Easyjet, Ryanair e Vueling la servono molto bene.

Per visitare la Toscana, il modo migliore di viaggiare è in macchina. Cosi sarà possibile visitare anche la campagna toscana non sempre servita dal trasporto pubblico. Noleggiare una macchina >>

Il periodo migliore per visitare la regione è da maggio a settembre ma anche aprile e ottobre possono essere degli eccellenti mesi adatti a girare tutta la Toscana.

I Cipressini, Pienza, Toscana

I Cipressini, Pienza, Toscana

Commenti chiusi