Dove dormire a Firenze: le migliori zone dove alloggiare per visitare la città

0
1005

Se state organizzando un viaggio a Firenze sicuramente vi starete chiedendo quali sono le zone migliori e più comode dove dormire per visitare la città. Domanda più che giusta per una città cosi grande, la cui scelta può influenzare anche di molto la vacanza, per questo in questa guida vi daremo utili consigli su quali zone scegliere.

Capoluogo della Toscana e ottava città più grande d’Italia, Firenze è una città affascinante, romantica, ricca di storia e dotata di un patrimonio culturale e artistico di un incredibile valore. Grazie alla sua grande ricchezza artistica e culturale, Firenze è diventata la terza città più visitata d’Europa, con 16 milioni di visitatori all’anno.

La città è divisa in quindici quartieri, ognuno diverso dall’altro. Sicuramente la migliore zona dove alloggiare, ma anche la più comoda, è il suo centro storico. Tuttavia anche altre aree, come le zone circostanti, sono delle ottime scelte, specialmente se si cercano tariffe più economiche rispetto al centro storico di Firenze.

Un’altra opzione sarebbe quella di dormire fuori dalla città, in un hotel rurale o in una villa toscana, ideale per godersi la calma e la bellezza della campagna toscana. Scelta questa da considerare, comunque, solo se si viaggia in auto.

Firenze, Toscana – Foto da Istock

Migliori quartieri dove dormire a Firenze

Tra le zone consigliate dove dormire a Firenze, ci sono le zone vicine a Piazza del Duomo, Piazza della Signoria o vicino a Santa Maria Novella, e comunque in generale tutte le aree situate nel centro storico sono delle ottime scelte.

Uno dei grandi vantaggi di alloggiare nel centro storico di Firenze è che, essendo di dimensioni contenute, permette di muoversi a piedi e raggiungere a facilmente tutti i monumenti e luoghi di interesse turistico, oltre ad essere una zona abbastanza sicura.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel a Firenze

 

Firenze è una delle destinazioni turistiche più importanti in Italia, con un afflusso significativo di turisti durante tutto l’anno. Nonostante questo, i prezzi dei suoi hotel sono più bassi rispetto ad altre città turistiche italiane come Roma, Milano o Venezia.

Oltre alle buone tariffe degli alloggi, Firenze ha un’offerta alberghiera molto ampia e diversificata, che spazia da alloggi economici, come ostelli o Bed & Breakfast, una modalità molto popolare in questa città, ad altri considerevolmente più sontuosi, come i palazzi e le ville rurali toscane.

Duomo: la zona più centrale e storica

cosa-vedere-firenze-duomo
Duomo di Firenze – Foto da Pixabay

È la migliore zona per dormire a Firenze, senza alcun dubbio. Situato nel cuore del centro storico di Firenze, questo quartiere è organizzato attorno al Duomo e alla sua famosa cupola alta 114 metri.

Se siete appassionati di visite storiche e culturali, il quartiere del Duomo è davvero una buona scelta, perché comprende gran parte della ricchezza culturale e architettonica di Firenze.

Questo è il quartiere più centrale della città ed anche il più visitato. Da qui è facile raggiungere a piedi Santa Maria Novella o Santa Croce, due delle chiese più importanti della città, Piazza della Signoria o la Galleria dell’Accademia per citare alcuni punti significativi.

I suoi dintorni sono caratterizzati da stretti vicoli medievali, ed è una delle principali aree commerciali di Firenze con numerosi bar, caffè e ristoranti.

È anche la parte della città con la più alta concentrazione di hotel. Il quartiere del Duomo è, naturalmente, uno dei più vivaci della città, ed offre una vasta gamma di sistemazioni che vanno dagli alberghi lussuosi agli ostelli per studenti.

Grazie a tutta questa ricchezza architettonica, questa zona del cuore storico della città è la zona migliore dove dormire a Firenze, ma anche la più costosa. Durante i periodi di alta stagione le notti possono non esser tanto silenziose.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona del Duomo

Piazza della Signoria: per le famiglie con bambini

Piazza della Signoria a Firenze – Foto di Zolli da Wikimedia

Piazza della Signoria è una delle zone più turistiche di Firenze. Tra le tante attrazioni turistiche qui troverete il Palazzo Vecchio, il Museo Nazionale del Bargello, la Galleria degli Uffizi e, a poca distanza, il Ponte Vecchio che conduce a Palazzo Pitti.

È una delle aree più affollate durante il giorno ed una delle zone più ricercate dai turisti che desiderano dormire a Firenze, essendo uno dei punti più centrali e con le maggiori attrazioni turistiche. Per soggiornare in questa zona si consiglia di prenotare con largo anticipo.

La sua posizione rende Piazza della Signoria una zona perfetta dove alloggiare per famiglie con bambini e per tutti coloro che cercano una zona comoda e centrale per spostarsi facilmente a piedi.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di Piazza della Signoria

Santa Maria Novella: per chi arriva in treno o bus

Basilica di Santa Maria Novella a Firenze – Foto di Rodrigo Soldon da Flickr

L’area vicino alla stazione ferroviaria di Firenze (Stazione di Santa Maria Novella) non è una delle zone più belle della città, ma è molto comoda se si arriva in città in treno o autobus.

Alloggiando a Santa Maria Novella, oltre ad avere a pochi passi l’autostazione dei bus e la stazione dei treni, sarete a soli 5-10 minuti a piedi dal centro storico. È una zona con molti hotel e con tariffe abbastanza economiche.

In quest’area è possibile distinguere due aree: quella che circonda la stazione ferroviaria, e l’altra, molto più piacevole, che si estende dalla Chiesa di Santa Maria Novella al fiume. Se cercate un hotel che non sia troppo costoso e allo stesso tempo che sia molto vicino al centro storico, questa può essere una buona zona per soggiornare a Firenze.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di Santa Maria Novella

Oltrarno: per i giovani ed amanti vita notturna

Firenze – Foto di MustangJoe da Pixabay

Sulle rive meridionali dell’Arno, non potete perdervi l’inconfondibile Ponte Vecchio. Costruito tra il 1335 e il 1345, è il più antico ed emblematico luogo di shopping della città. Attraversando il ponte si arriva nei quartieri a sud del fiume Arno, una zona che ha tanto da offrire.

Alloggiare a Oltrarno permette di essere vicino ad alcune delle attrazioni più belle e suggestive di Firenze come Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli e Piazzale Michelangelo che offre una splendida vista panoramica della città, probabilmente la vista più famosa di Firenze. Inoltre, vi troverete anche a pochi passi dal centro e dai suoi musei, piazze e attrazioni.

Le zone principali sono Piazza Santo Spirito e il quartiere di San Niccolò, delle ottime scelte per chi si vuole divertirsi la sera e per i giovani; mentre chi preferisce una zona più tranquilla può preferire il quartiere di San Frediano, una buona zona residenziale.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di Santo Spirito

 

L’offerta di alloggi non è molto ampia, ma le tariffe alberghiere sono buone, rendo Oltrarno una delle migliori zone economiche dove dormire a Firenze.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di San Frediano

Santa Croce: per chi cerca tranquillità

Basilica di Santa Croce a Firenze – Foto da Pixabay

Se cercate un ambiente più locale e senza molti turisti, questo quartiere è sicuramente buona scelta dove dormire a Firenze. Da non perdere, in questo quartiere ad est del centro storico, una visita alla Basilica di Santa Croce che ospita opere di grandi artisti come Donatello, Giotto e Cimabue. Michelangelo e Galileo sono sepolti qui. Molto interessante è anche la visita alla Biblioteca Nazionale.

È anche una delle aree più raccomandate per uscire a cena e per bere qualcosa fuori dai circuiti turistici o per passeggiare per le sue antiche strade, costellate di bar e ristoranti eleganti, club lounge e negozi tradizionali di artigiani e orafi.

Il buon rapporto qualità prezzo di molte strutture alberghiere rende la zona un ottimo posto dove dormire a Firenze, anche perché non lontana dal centro storico.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di Santa Croce

San Lorenzo e San Marco: due buone zone alternative

Non lontano dalla Stazione Centrale, il quartiere di San Lorenzo, vicino al mercato principale della città, ha un’atmosfera rilassata ed è sede della più antica chiesa della città, costruita nel 1424, la Basilica di San Lorenzo. Hanno contribuito a costruire questo edificio di quasi 700 anni artisti come Donatello, Lippi e Michelangelo.

Questo quartiere, crocevia tra la stazione e il Duomo, è centrato sulla Basilica di San Lorenzo, accanto alle Cappelle Medicee, luogo di sepoltura della famiglia dei Medici.

Il grande mercato interno offre cibo fresco e molte strade adiacenti ospitano bancarelle di artigiani che vendono pelletteria e altri souvenir destinati principalmente ai turisti. È un quartiere colorato, dove è possibile trovare numerosi ristoranti ed hotel economici, una buona scelta dove soggiornare per chi cerca alloggi economici.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di San Lorenzo

 

Anche il quartiere di San Marco è una zona molto interessante. Visitandolo troverete la Galleria dell’Accademia di Firenze, l’Orto Botanico e le sue piante tropicali, o il Teatro della Pergola.

Questo quartiere non è molto affollato ed è un ottimo luogo per fare delle passeggiate rilassanti e se si cerca una zona tranquilla dove soggiornare. Tuttavia, alloggiare in questa zona di Firenze può esser costoso in alta stagione.

Verifica disponibilità, tariffe ed offerte hotel nella zona di San Marco

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.