Norvegia

Se si va in Norvegia per ammirare le meraviglie di Madre Natura non si resterà delusi. Questo paese propone una gamma di paesaggi tra i più belli del mondo. Qui la natura fa da regina e la gente vive in armonia con essa, avendo imparato a conoscerla e rispettarla. Ci si passa bruscamente dai paesaggi tranquilli composti da foreste, dolci colline e praterie verdi, a delle alte montagne rocciose erette sulle acque color smeraldo dei fiordi. Addomesticata e selvatica allo stesso tempo, la Norvegia offre agli amanti dei grandi spazi aperti una varietà inesauribile di piaceri senza limiti.


Booking.com


La Norvegia offre ai visitatori un incredibile mix di meraviglie culturali e naturali. Dalla cosmopolita Oslo, alle sue infinite cime innevate e fiordi profondi, non c’è fine alle scelte dei viaggiatori nella terra del sole di mezzanotte e dell’aurora boreale. Arrivare in tutto il paese è facile e i sistemi di trasporto di alto livello del paese offrono alcune delle migliori opportunità turistiche, sia in treno che con i fantastici piroscafi costieri. Ecco alcuni luoghi che secondo noi meritano una visita.

-Oslo non è una capitale come le altre, qui non c’è stress, nessun inquinamento o sporcizia. La città ha molti spazi verdi dove i norvegesi fanno il picnic durante la bella stagione, come Vigeland Park, un parco fiorito dove sono esposte più di 200 opere dello stesso scultore norvegese. C’è anche il parco che circonda il Palazzo Reale, appuntamento imperdibile per gli atleti, ma Oslo è anche cultura, arte e storia. Prendendo il traghetto per la penisola di Bygdoy è bello andare a visitare il museo di arte popolare norvegese e il museo delle navi vichinghe. Navigando a Bygdoy, sulla sinistra si nota la splendida fortezza di Akershus che si affaccia sul porto ed è un ottimo punto per la vista del fiordo di Oslo. Infine, il Teatro dell’Opera di Oslo, un bellissimo edificio di interesse architettonico, dove si svolgono incredibili spettacoli musicali.

-Bergen è una città costiera occidentale, il cui quartiere Bryggen è un sito Unesco patrimonio dell’umanità. Si può esplorare il vicino mercato del pesce e prendere la funicolare per fare un giro sulla cima di una delle sette montagne che circondano l’ex porto anseatico di Bergen. La vista panoramica del fiordo più lungo del paese Sognefjord e della bellissima Hardangerfjord è spettacolare.

– A Preikestolen si trova il Pulpit Rock, una scogliera che domina le acque blu di Lysefjord. Si tratta di una escursione molto popolare in Norvegia. Raggiungere il Pulpit Rock non è facile, il paesaggio cambia man mano che si sale, ma quando si arriva lassù la vista è mozzafiato. Appena fuori Stavanger, la roccia è raggiungibile anche tramite una crociera lungo Lysefjord dal centro della città.

-Se c’è un fiordo da non perdere in Norvegia, è quello di Geiranger, patrimonio mondiale dell’Unesco. Il piccolo villaggio turistico di Geiranger si trova nella parte inferiore del fiordo. Si può prendere la barca e fare una mini crociera tra le insenature che si susseguono, tra gole, foreste e cascate d’acqua. Le belle cascate, come “Il velo della sposa”, “Le sette sorelle”, “I pretendenti” sono le più note. Questo luogo sospeso nel tempo, rimane uno degli spettacoli più entusiasmanti della natura.

-L’Aurora Boreale rappresenta sicuramente una delle cose che piu si aspettano e desiderano vedere i turisti che visitano la Norvegia. Una sezione considerevole della Norvegia settentrionale si trova all’interno del Circolo Polare Artico, un fatto che offre al paese due delle sue più popolari attrazioni turistiche. Il primo è il sole di mezzanotte, uno spettacolo e un’esperienza impressionante. Durante i mesi estivi, queste latitudini vedono interminabili giorni in cui il sole non tramonta mai. Tuttavia è la spettacolare Aurora boreale, o Northern Lights, che ruba la scena in inverno. Il cielo si anima con spettacolari archi bluastri di luce e corone incandescenti in continuo movimento sopra il cielo.

-Il Jotunheimen National Park è uno dei parchi principali della Norvegia. La parte alta della Norvegia centrale è una delle prime mete estive in Europa. Anche se ci sono numerosi parchi nazionali attraversati da sentieri ben curati, è il Jotunheimen National Park, il cui nome significa ‘Casa dei Giganti’, il parco piu curato rispetto a tutti gli altri. Con 60 ghiacciai e 275 cime che superano i 2000 metri, Jotunheimen è eccezionalmente bello e sede di percorsi iconici come Bessegge, Hurrungane e quelli all’ombra del Galdhøpiggen, la vetta più alta della Norvegia. La vicinanza di Jotunheimen ai fiordi aumenta ulteriormente il suo fascino.

-Spesso trascurato a favore dei centri urbani più grandi, Ålesund è sede di una collezione senza pari di edifici della Belle Epoque, costruiti un secolo fa, dopo che i suoi edifici in legno sono stati rasi al suolo da un incendio. La città sta diventando sempre più accessibile grazie alla BMI, una delle compagnie aeree che la servono direttamente.

-Deliziosamente remoto e tuttavia sorprendentemente accessibile, lo Svalbard nel nord polare è il più suggestivo angolo d’Europa e una delle ultime grandi aree selvagge del continente. Picchi bellissimi, enormi campi ghiacciati (il 60% dello Svalbard è coperto da ghiacciai) e fiordi di una bellezza struggente, forniscono il contesto per una ricca varietà di animali selvatici dell’Artico, e per attività estive e invernali.

-Situato sopra il lago Mjøsa all’estremità sud della valle Gudbrandsdal, il Lillehammer è una delle più note mete turistiche della Norvegia durante tutto l’anno. In estate tutto è concentrato su attrazioni come Malhaugen Park, un museo a cielo aperto costituito da più di 100 edifici storici. Ma è quando la neve si inizia a posarsi che Lillehammer brilla davvero. Sede delle Olimpiadi invernali del 1994, la lista della attività invernali da poter fare in città è infinita: pattinaggio, curling, gite in slitta, 300 miglia di piste di sci nordico, nonché centri di sci alpino.



Spettacolari fiordi in Norvegia

Spettacolari fiordi in Norvegia

Commenti chiusi