Dove dormire a Oslo: migliori zone e hotel dove alloggiare

0
345
dove-dormire-oslo-migliori-quartieri

Se siete diretti in Norvegia e volete conoscere quali sono le migliori zone dove dormire a Oslo, in questo breve guida vi daremo tutte le informazioni sui vari quartieri e consigli sulle migliori zone dove alloggiare.

Oslo è la capitale della Norvegia e la principale meta turistica della nazione. Lo standard di vita in città è piuttosto elevato, motivo per cui è considerata una città di lusso con buona parte di alloggi esclusivi e costosi.

Anche se gli hotel non sono certo economici, è una delle capitali europee più interessanti da visitare. Inoltre, in pochi giorni è possibile vedere e fare tanto. Basta considerare che la visita della città dura mediamente 2 o 3 giorni.

Il periodo migliore per visitare la capitale norvegese va da giugno ad agosto. Ci sono numerose compagnie low cost che collegano le città italiane a Oslo. Una volta arrivati, ci si può spostare facilmente e comodamente con i mezzi pubblici: metro, treni, taxi e autobus

Dove dormire a Oslo

La zona migliore dove soggiornare a Oslo è il centro della città, in norvegese Sentrum. Questo distretto può essere visitato tranquillamente anche a piedi. La zona ha la più ampia offerta alberghiera della città e la maggior parte delle attrazioni di Oslo si trovano qua.

Anche se secondo noi il distretto di Sentrum è la scelta più giusta in assoluto dove alloggiare per vari motivi, vi descriveremo anche altre 3 zone, per chi vuole una scelta alternativa: Gamle Oslo, Grünerløkka e Frogner.

Trova e prenota un hotel a Oslo

 

Mappa delle migliori zone dove alloggiare a Oslo

Sentrum

Il distretto di Sentrum, in italiano Centro, è il cuore di Oslo, e comprende anche l’area intorno al Palazzo Reale e l’isola di Tjuvholmen. Questa zona si sviluppa intorno alla via principale della città, Karl Johan street, e alla fortezza di Akershus, che si affaccia sul porto e sul grande fiordo di Oslo.

Il centro è la zona migliore dove soggiornare quando si visita Oslo e consente di fare un tour anche a piedi dei luoghi più importanti della capitale norvegese. Anche gli spostamenti con i mezzi pubblici sono molto comodi, facile e veloci.

La maggior parte delle attrazioni della capitale norvegese sono concentrate in questa zona. Ci sono anche centinaia ristoranti, pub e negozi, per il divertimento sia diurno che notturno. Inoltre, la presenza di tantissimi hotel, rende la zona la più economica dove alloggiare di tutta Oslo.

Tra i principali luoghi da visitare troviamo il Palazzo Reale, la Cattedrale, il Parlamento; e i vari edifici storici come: il Municipio, il moderno Teatro dell’Opera di Oslo e il Museo Nazionale. Da non perdere anche tutta la zona intorno al porto.

Per il divertimento e il tempo libero ci sono numerosi centri commerciali, come Oslo City e Byporten, caffè esclusivi, discoteche, sale per feste e jazz club, la maggior parte situati intorno al viale principale, Karl Johans Gate.

I migliori hotel nel centro di Oslo

Citybox Oslo soluzione economica

DFDS Ferry – Oslo to Copenhagen (un’ottima soluzione per chi vuole fare una breve crociera attraverso il fiordo e visitare anche Copenaghen). Per prenotare il ritorno DFDS Ferry – Copenhagen to Oslo

Smarthotel Oslo – soluzione economica

First Hotel Millennium – hotel lussoso

Hotel Verdandi Oslo – miglior rapporto qualità / prezzo

Saga Poshtel Oslo Central – miglior rapporto qualità / prezzo


Gamle Oslo

Gamle Oslo rappresenta il centro storico della città di Oslo. È un interessante zona dove alloggiare perché vicina alle principali attrazioni della città e con una discreta offerta alberghiera.

Dormire in questa zona permette di godere di splendide viste sul porto e sul fiordo di Oslo. Inoltre nella zona è presente il parco medievale di Middelalderparken, all’interno del quale è presente un lago artificiale e la storica fortezza di Akershus, un’antica tenuta reale.

Migliori alloggi nella zona di Gamle Oslo

Norwegian Hotel

Best Western Kampen Hotell

Central City Hostel

Clarion Hotel Oslo


Grünerløkka

Dopo la zona centrale e la zona storica, il distretto di Grünerløkka è un l’altra buona zona dove alloggiare a Oslo. Anche se l’offerta alberghiera non è molto ampia, questa è una delle zone più interessanti in cui dormire a Oslo.

Una volta era una zona popolare, oggi questo quartiere è diventato il centro della moda e della cultura della città. Passeggiare nelle sue strade è molto piacevole, ci sono tanti piccoli negozi carini, caffè moderni ed alcune gallerie d’arte.

Purtroppo, l’offerta alberghiera non è molto ampia, ed è difficile trovare hotel economici nella zona.

Migliori alloggi nella zona di Grünerløkka

Anker Hostel – la migliore soluzione economica

Scandic Vulkan

Anker Hotel


Frogner

Se cercate una buon’alternativa alla zona centrale di Oslo, Frogner può essere un interessante scelta dove alloggiare. Nella zona è presente il Vigeland Park, una delle principali attrazioni della città.

L’offerta alberghiera è abbastanza ampia e si può trovare anche qualche hotel economico. Comunque, se cercate una zona tranquilla e rilassante per soggiornare a Oslo, Frogner può essere una buona scelta.

Migliori alloggi nella zona di Frogner

Frogner House Apartments – Skovveien 8

Saga Hotel Oslo


Quando andare a Oslo

Anche se è una delle capitali europee situate più a nord, il clima di Oslo è piuttosto temperato. Questo grazie all’aria calda trasportata attraverso la Corrente del Golfo che scorre lungo l’Oceano Atlantico.

Il periodo migliore per visitare a Oslo è da giugno ad agosto. L’estate è mite e piacevole, con frequenti periodi di caldo e molte lunghe giornate assolate. È anche il periodo con le tariffe degli alloggi più alti, perché è il periodo dell’anno più richiesto. Se volete visitare Oslo in piena estate, si consiglia di prenotare volo ed hotel molto in anticipo.

L’inverno anche se non eccessivamente freddo, ha temperature che oscillano appena sopra o sotto lo zero. In questo periodo possono capitare abbondanti nevicate ed è il migliore periodo per chi vuole fare un viaggio economico a Oslo. Le tariffe dei voli e degli alloggi sono le più basse di tutto l’anno.

Come arrivare a Oslo

La città di Oslo è servita da 2 aeroporti, l’aeroporto di Oslo – Gardermoen (OSL) e l’aeroporto di Sandefjord – Torp(TRF).

Il primo dista circa 45 km dalla città e vi atterrano compagni come Scandinavian Airlines (SAS), Norwegian Air Shuttle e Vueling. Il secondo dista circa 115 km e vi atterrano per la maggior parte compagnie aeree low cost, come: Ryanair, Wizz Air, easyJet e Norwegian.

Le città che hanno voli diretti con i 2 aeroporti di Oslo sono: Milano, Verona, Roma, Pisa, Olbia, Napoli, Venezia, Catania e Palermo. Con uno scalo si può raggiungere la capitale norvegese da tutti gli aeroporti italiani.

dove-dormire-oslo-migliori-quartieri

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.