Maiorca

Maiorca è una splendida isola mediterranea che gode di un ottimo clima, offre uno scenario mozzafiato ed ha una deliziosa cucina. La più grande delle Isole Baleari, Maiorca fa parte della Spagna ma ha un paesaggio più robusto, con montagne rocciose, lussureggianti colline boscose che scendono ripidamente fino al mare e invitanti baie con acque cristalline.

Oltre alla meravigliosa natura l’isola è ricca anche di città storiche e villaggi affascinanti, di chiese medievali, antichi castelli e musei d’arte. La combinazione della cultura e della natura e un’offerta cosi varia di attrazioni, tutte in un’unica isola, rendono Maiorca un luogo ideale per trascorrere delle lunghe vacanze senza annoiarsi mai.

Geografia

Situato al centro del Mar Mediterraneo, a circa 210 km a sud di Barcellona e a 300 km a nord del continente africano (Algeria), Maiorca ha un ambiente geografico idilliaco. La sua caratteristica geografica principale è la catena montuosa della Sierra de Tramuntana, che si estende da sud-ovest a nord-est dell’isola per oltre 70 km, e il picco più alto è Puig Major di 1.445 m. La costa è principalmente rocciosa, con tante piccole baie, spiagge sabbiose e grotte. Tre grandi baie offrono riparo dai mari aperti – Baia di Palma, Baia di Alcúdia e Baia di Pollensa. L’interno dell’isola è ricoperto di rigogliose foreste di pini, ulivi e mandorli, e le pianure centrali di terreni agricoli e vigneti.



Cosa vedere

Palma di Maiorca – bellissima città capitale, Palma di Maiorca offre la perfetta combinazione di cultura e relax a bordo del mare. Di fronte alla splendida cattedrale e al palazzo reale, le sue strette viuzze acciottolate si affacciano sul lungomare nel cuore della città vecchia, dove strade pedonali, piazze affascinanti, antichi cortili e bar eleganti attirano locali e stranieri. Oltre alla vivace vita notturna, Palma vanta una forte scena artistica. Da non perdere due monumenti impressionanti, la cattedrale e il castello della città. La gloriosa Catedral de Mallorca, monumentale edificio in pietra arenaria, sovrasta il porto. La splendida facciata gotica, l’impressionante navata di 44 metri, l’enorme spazio interno di 6.600 metri quadrati e le splendide vetrate sorprendono tutti i suoi visitatori. Opera indimenticabile che salta subito all’occhio è il gigantesco baldacchino di Gaudí. Dalla terrazza sul lato sud della cattedrale, i turisti possono godere di una magnifica vista sulla baia. Il formidabile Castello de Bellver del XIII secolo si trova su una collina a tre chilometri dal centro storico di Palma di Maiorca. Una volta una roccaforte reale, l’insolito piano circolare del castello è stato influenzato dall’architettura orientale. Per chi invece vuole rilassarsi al mare, l’opzione più vicina è Cala Major, oppure le altre spiagge di Playa de Palma e Playa del Arenal.

Alcudia – Circondata da una ricca vegetazione e foreste di pino Alcudia è una delle città più scenografiche di Maiorca. Questa città, preservata tra mura medievali, è conosciuta per i suoi monumenti storici, la deliziosa cucina e le feste tradizionali. Alcúdia ha un’atmosfera distinta con strade tortuose medievali e palazzi rinascimentali. Da visitare le chiese di Santa Ana e Sant Jaume e la cappella barocca di Sant Crist. Alcúdia ha anche siti archeologici in quanto la città fu costruita sul sito di un antico insediamento romano. Alcune interessanti attrazioni turistiche si trovano al di fuori della città, come il parco naturale La Albufera e la popolare destinazione balneare di Puerto Alcudia.

Valldemossa – In un contesto pittoresco tra le montagne di Tramuntana e il Mar Mediterraneo, il borgo storico di Valldemossa è pieno di fascino. Le stradine pedonali e gli edifici con le vecchie facciate in pietra offrono un’atmosfera speciale. L’area montuosa ha una vegetazione lussureggiante e le pendici conducono alle spiagge e alle calette. Una delle attrazioni turistiche della zona è la Real Cartuja de Valldemossa. Questo magnifico monastero certosino, costruito nel XIV secolo, ha accolto negli anni illustri ospiti tra i quali il pianista Frédéric Chopin e la scrittrice George Sand. La stanza all’interno del monastero dove la coppia ha trascorso l’inverno del 1838-1839 è ora aperta al pubblico.

Sóller – Questa graziosa cittadina è nascosta in una valle idilliaca, circondata da un bellissimo scenario di uliveti e frutteti. Il famoso treno di Sóller conduce i turisti in un giro attraverso questo splendido paesaggio. La città ha diversi importanti monumenti storici tra cui la chiesa di Sant Bartomeu del XIV secolo, un monumento dedicato al Sacro Cuore di Gesù e il Monastero di Sa Capelleta viaggiando verso Lluc. Al di fuori della città si può visitare il Palazzo Alfabia e i suoi splendidi giardini. Port de Sóller ha una pittoresca marina con le colline verdeggianti come sfondo. Molte barche e yacht sono ormeggiati nel porto turistico.

Pollença – è conosciuta per il suo vivace porto e la sua bellissima baia con un meraviglioso mare blu profondo. All’ombra dei monti, l’incantevole borgo medievale ha due importanti chiese, la Nostra Signora degli Angeli e l’Iglesia de Puig del Calvari, cappella di pellegrinaggio barocca. Il centro storico della città si trova a pochi passi dalle spiagge. Una scelta popolare è il Port de Pollença, una splendida e larga spiaggia di sabbia bianca. Un’altra spiaggia è Cala en Gossalba, isolata in una posizione remota, accessibile a piedi o in barca. Non perdetevi nelle vicinanze Cap de Formentor e il punto panoramico Mirador de Mal Pas.

Artà – La storica città di Artà è immersa in una vallata che fiorisce con frutteti di mandorli, ulivi e fichi. Oltre alle splendide viste sui tetti rossi a tegoli della città nel bel mezzo di un paesaggio verdeggiante, Artà conserva ancora i resti dei suoi antichi bastioni, che sembrano dominare la città e le sue antiche case, come Na Batlessa, sede della biblioteca comunale. Al di fuori di Artà si trova il sito archeologico Ses Paísses, il Monastero di Santa Maria de Bellpuig, il convento francescano di Sant Antoni de Pádua del XVII secolo e l’Ermita de Betlem. Da non perdere le Cuevas de Artá, un sistema di grotte che contengono impressionanti stalattiti e stalagmiti.
728x90

Deia – Immerso nella Valle de los Naranjos (Valle delle Arance), a circa 15 chilometri da Sóller, questo affascinante villaggio si erge circondata da dolci colline e da piantagioni di agrumi profumati. Le pittoresche case in pietra della città presentano tetti piastrellati e persiane verdi, tipiche dell’architettura rurale mediterranea. Al di là del centro storico di Deia sono diverse le attrazioni turistiche degne di nota. La Cala Deia è una piccola baia con una piccola spiaggia e acque perfette per nuotare. Per godervi la natura dirigetevi fuori dalla città fino al bel Monestir de Miramar e ai Giardini di Son Marroig sulla Carretera de Valldemossa.

Cala Figuera – è un affascinante villaggio di pescatori con un’atmosfera rilassata. Le case bianche della città sono raggruppate intorno ad una collina che raggiunge il lungomare. Cala Figuera offre una grande selezione di ristoranti di pesce che servono pesce fresco locale. Lungo il porto, un sentiero pedonale panoramico segue il bordo dell’acqua e poi porta alle scogliere. Per gli amanti della spiaggia, la destinazione popolare è a quattro chilometri a sud di Cala Figuera, Cala Santanyi. Ben isolata, questa spiaggia di sabbia incontaminata è preziosa per le sue acque calme e cristalline.

La costa di Calvia – si estende per 50 chilometri che si snodano su scogliere e baie. Questa zona vanta molte splendide spiagge e isole remote, invitando gli amanti del sole e della natura. Una delle spiagge più belle è Cala Vinyes, una piccola spiaggia sabbiosa con acque calme ideali per nuotare e bagnare. Altre spiagge sono Playa de Palma Nova, una spiaggia premiata con ottimi servizi e adatta alle famiglie, Playas Paguera, una spiaggia urbana con servizi pubblici e la Cala de Santa Ponsa.

Il Planetarium – una visita al planetario in Costitx è perfetta per tutti gli amanti delle stelle.

Cuevas del Drach e Cuevas del Hams – meritano una visita per i loro colorati spettacolari stalattiti e stalagmiti, e il lago sotterraneo.

Le Spiagge – le spiagge e le calette sono innumerevoli ma cerchiamo di elencarvi alcune delle più belle che non dovete mancare di visitare a Maiorca: Cala Agulla, Cala Mondragó, Es Trenc, Cala Formentor, Playa de Muro, Canyamel, Port de Pollença, Cala Millor, Playa de Alcudia, Cala Mesquida, Cala Llombards, Cala Torta, Cala Tuent,…

spiagge maiorca, Cala d'Or

Cala d’Or a Maiorca

 

Commenti chiusi