Guida Viaggio Turchia

La Turchia è un paese pieno di incanto, con incredibili paesaggi, colori, profumi e sensazioni che regala a tutti. E’ un grande paese che ospita alcuni dei paesaggi più belli e bizzarri del mondo che vanno dalle spettacolari spiagge del Mediterraneo alle maestose montagne innevate, alle colline verdeggianti e alle formazioni steppiche. Il paese si trova al centro del confine tra Europa e Asia (le rive del Bosforo separano Istanbul in due, attraversando i due continenti). Quasi il 97% del territorio è nel continente asiatico, mentre solo il 3% risiede in Occidente.

Ancora oggi, questa nazione è tra le migliori destinazioni di viaggio nel mondo, grazie a tante attrazioni come l’elegante Istanbul, che ha una delle popolazioni più giovani del mondo, le  moderne spiagge lungo le coste dell’Egeo e Mediterraneo, la ricchezza di siti storici di classe mondiale e gli indimenticabili paesaggi di luoghi deserti come la Cappadocia. Aggiungete a tutto questo l’incredibile cucina, i famosi bazar e i manufatti artigianali, i tradizionali hammam, ed è evidente che la Turchia offre qualcosa per tutti. La Turchia unisce in un unico viaggio storia, natura e cucina e benessere.




Circondato dal Mar Nero, dal Mar Egeo, dal Mar di Marmara e dal Mediterraneo, le sue coste sono piene di insenature, baie e spiagge.

Cosa visitare

La Turchia è tipicamente descritta come una miscela colorata delle influenze orientali e occidentali, ma è ancora molto di più. La notevole diversità da regione a regione ha permesso al paese di ospitare ogni tipo di viaggiatore, da chi cerca una vacanza economica ai turisti alla ricerca del lusso.

Se Ankara è la capitale del paese, Istanbul rimane la città più grande e magica del Paese. È anche molto più frequentata dai turisti, a causa del numero di siti culturali da visitare. Semplicemente immergetevi nel quartiere di Sultanahmet per contemplare sontuosi edifici religiosi come l’Aia Sophia o l’incomparabile Moschea Blu. Da non perdere anche il Grand Bazaar, il Palazzo di Dolmabahçe e il Palazzo Topkapi.

La capitale della nazione è Ankara, una città moderna di grattacieli e luoghi culturali distinti come il Museo delle civiltà anatoliche.




La splendida Riviera Turca vanta splendide città balneari. Antalya, Kemer, Marmaris e Side sono le località balneari più popolari della riviera, mentre nella regione centrale dell’Anatolia, Konya è nota per la sua straordinaria architettura Seljuk e per i Dervisci rotanti. Sul lato delle località balneari, Antalya è la stella. Con i suoi milioni di abitanti, i suoi 9 milioni di turisti annui, può essere abbastanza affollata. Tuttavia, c’è un quartiere che rimane tranquillo e le cui strade ombreggiate sono un’alternativa ideale nei giorni caldi: Kaleiçi.

Sulla costa dell’Egeo, due località balneari gareggiano per la stella. La concorrenza è feroce tra Kusadasi e Bodrum. Kusadasi offre un’ampia scelta di sistemazioni, un ottimo intrattenimento e un accesso particolarmente privilegiato ad alcuni dei più grandi siti antichi della Turchia: Efeso, Pamukkale, Aphrodisias e Pergamon.

Bodrum, “il Saint-Tropez turco”, offre un ambiente bellissimo, e soprattutto una vita notturna che non ha nulla da invidiare alle migliori località d’estate europee.

Altre destinazioni popolari includono le rovine dell’antica città di Efeso, il paesaggio fiabesco di Cappadocia, punteggiata con i suoi camini fiabeschi, la città sotterranea di Derinkuyu.

La Turchia è uno dei primi sette paesi del mondo ad avere un sottosuolo geotermico. La temperatura delle acque termali varia da 20 gradi a più di 110 gradi. Ci sono 1.300 sorgenti termali in tutto il paese. Difficile citare tutti, ma alcuni sono più popolari di altri. Le sorgenti calde di Pamukkale sono le più famose. Grandi piscine circolari sono scavate nella roccia, che rappresentano magnifiche piscine naturali. Si possono visitare anche le sorgenti di Balcova, Izmir e Cesme.

Quando andare

La Turchia è un Paese enorme e il suo clima varia notevolmente da regione a regione e stagionalmente. Per visitare Istanbul e le più importanti attrazioni antiche e medievali, i momenti migliori per andarci sono la primavera e l’autunno quando i giorni sono generalmente caldi e soleggiati, ma non troppo caldi.

Le regioni confinanti con i Mar Mediterraneo e Mar Egeo sono fresche e bagnate in inverno, con giorni asciutti e soleggiati in estate. Le regioni di montagna vedono la neve in inverno, rendendole perfette per gli appassionati di sport invernali. Attenzione, l’inverno può essere molto freddo a Istanbul, nel Anatolia centrale e a Cappadocia.

Come vestirsi

In estate, prendete abiti leggeri di cotone e scarpe comode (ricordatevi di portare una sciarpa per le moschee). In primavera e in autunno, non dimenticare l’impermeabile. Nella stagione invernale invece, copritevi bene con vestiti caldi.

Dove alloggiare

In Turchia si possono trovare alloggi di tutti i tipi e per tutti i budget. Questi alloggi variano dalle ville, i grandi complessi alberghieri e i resort o hotel di lusso per i viaggiatori d’affari, fino agli ostelli economici, semplici pansiyons (pensioni) e un numero crescente di piccoli alberghi alla moda nei villaggi costieri per i turisti che stanno attento ai prezzi.



Trasporti

Infatti, una delle cose migliori sulla Turchia per un viaggiatore è la sua lista di opzioni di trasporto, da autobus e biciclette a treni, auto a noleggio e idrovolanti più lussuosi. Ecco cosa c’è da sapere sul trasporto in Turchia.

Volare verso e intorno alla Turchia

E’ facile raggiungere in aereo la Turchia dato le numerose compagnie aeree che collegano l’Europa con la nazione. La Turchia è facile da visitare utilizzando l’aereo per gli spostamenti interni. I prezzi dei voli nazionali sono diminuiti, ed è la maniera più veloce per spostarsi. Un volo da Izmir a Istanbul dura solo un’ora, rispetto ad una corsa in autobus che può richiedere fino a 10 ore.

Il vettore principale è la Turkish Airlines, che fornisce viaggi aerei non solo in Turchia ma anche fuori del paese. Per i percorsi a corto raggio in Turchia, Pegasus Airlines e Atlasjet offrono alternative economiche.

Tutti e tre i vettori servono i principali aeroporti della Turchia – soprattutto Istanbul Atakurk International, Adnan Menderes di Izmir e gli aeroporti più piccoli ma ancora popolari Milas-Bodrum, Dalaman e Antalya. Numerose compagnie aeree provenienti dall’Europa e dall’America settentrionale volano in almeno uno di essi.

Noleggiare un’auto

Noleggiare un’auto è relativamente facile, basta avere un documento di identificazione, come il passaporto e la patente. La maggior parte dei viaggiatori provenienti dall’Europa e dall’America del Nord possono utilizzare la patente di guida del proprio paese piuttosto che un permesso di guida internazionale. In Turchia, si guida legalmente sulla destra. Guidando sulle autostrade e nelle città troverai che le strade sono buone, ma quelle nelle città più piccole possono essere leggermente complicate. Sulle autostrade ci sono pedaggi automatici da pagare, ma questi sono normalmente pagati tramite un microchip sul parabrezza. Controllate i dettagli con l’agenzia di noleggio.

Treni e tram

Il viaggio in treno è molto meno utilizzato per la maggior parte dei viaggiatori in Turchia, locali o stranieri. Se si visita Istanbul, uno dei modi migliori e più sicuri per girare la città è utilizzando il tram che scorre dall’aeroporto internazionale attraverso le principali parti centrali della città. E’ economico e facile da usare.

Pullman e Dolmus (Mini-Bus)

Gli autobus o pullman sono molto usati per i viaggi di lunga distanza (più di quattro ore) in tutto il paese, mentre per i viaggi più brevi sono usati i Dolmus (piccoli mini-bus). Gli autobus sono molto lussuosi, di standard europei e il prezzo è incredibilmente conveniente.

Le moto

Scooter e moto sono i preferiti dei viaggiatori giovani e avventurosi, e sono relativamente poco costosi e facili da affittare.

Barche e traghetti

I traghetti sono un altro modo di trasporto popolare, in particolare nei dintorni di Istanbul, sul Bosforo, nei dintorni di Izmir e dai centri turchi di Bodrum e Marmaris alle isole greche.

Documenti necessari

I cittadini italiani non hanno bisogno di un visto se viaggiano per motivi turistici e il periodo massimo consentito è di 90 giorni nel arco di 180 giorni. Come documento si può usare il passaporto oppure la carta d’identità con una validità minima di 5 mesi.

Scopri di più su Viaggiare Sicuri

Istanbul, Turchia

Istanbul la bellissima capitale della Turchia

Commenti chiusi