Bahamas

Un paradiso di spiagge di sabbia dorata, ornate da numerose palme da cocco: così è come le Bahamas si presentano nell’immaginario dei viaggiatori. Questa idea immaginaria, ovviamente, diviene realtà una volta arrivati ​​in questo paradiso terrestre. Con 700 isole, 2.500 isolotti e 500 miglia di spiagge bagnate dalle acque più chiare nel mondo, le Bahamas si confermano una delle mete preferite per le vacanze per gli amanti del relax e del mare. In queste isole la vostra vacanza sarà circondata da splendide spiagge di sabbia bianca e acque turchesi, favolose barriere coralline ricche foreste di mangrovie e bellissimi campi da golf. Insomma una magnifica vacanza tipica dei paesaggi tropicali dove molte volete si sente solo il canto degli uccelli esotici.




Le Bahamas sembrano essere due paesi in uno. Da un lato si trova la coppia di isole formate da New Providence e Grand Bahama con le loro masse di turisti, le loro navi da crociera e gli importanti stabilimenti balneari. La destinazione più popolare è Nassau, la capitale delle Bahamas, che si trova sull’isola di New Providence e a soli 35 minuti di volo da Miami. La città più grande di Grand Bahama Island invece è Freeport. Dall’altro lato si trovano le isole esterne (Out Islands), dove le più note sono le isole di Abaco, Bimini, Exuma, Cat Island, San Salvador, Andros, Eleuthera e Inagua dove la vita scorre tranquillamente al ritmo degli alisei e delle maree. Qui le principali attrazioni sono il mare e la natura. Delle 700 isole dell’arcipelago, solo circa una trentina di loro in grado di ospitare i turisti. Il lungo dominio britannico ha lasciato le sue tracce nell’architettura e nelle colorate strade coloniali della capitale. Ma troviamo la stessa atmosfera anche nel più moderno Freeport.

Hotel: Le Bahamas hanno un’ampia struttura ricettiva, in particolare a New Providence e Paradise Island (6810 camere), su Grand Bahama ci sono (3185 camere), mentre sulle isole esterne (2.526 camere). Ci si può trovare qualunque tipo di struttura ricettiva, dalla lussuosa suite al cottage, fino al campeggio.
Sport: Le Bahamas sono nominate sia per gli sport di terra che per gli sport acquatici, tra cui le escursioni nelle riserve naturali, il birdwatching, il golf, il parapendio e la vela. Anche se le immersioni e la pesca sono indiscutibilmente le discipline più popolari.
Spiagge: La maggior parte delle spiagge delle Bahamas sono pubbliche. In alcune località balneari si deve pagare un diritto di accesso, che generalmente include l’uso di un lettino e ombrellone. Molte spiagge di Nassau e Freeport sono molto organizzate, offrono animazione e tutte le attrezzature per parasailing, jet ski, sci d’acqua, … Ma se si cerca la tranquillità ci sono molte altre spiagge, spesso deserte sulle isole esterne.
Parchi: Fondata nel 1959, il Bahamas National Trust (BNT) gestisce 25 parchi nazionali, che coprono più di 2830 chilometri quadrati di terra e di mare. Una cifra raddoppiata nel 2002, con la creazione di 10 nuovi parchi in un colpo solo. Per gli amanti dei parchi divertimento c’è Aquaventure, la più grande attrazione acquatica a tema dei Caraibi e uno dei parchi acquatici più grandi del mondo, con più di 20 milioni di litri d’acqua, 11 piscine tra cui tre piscine per bambini, scivoli d’acqua emozionanti e uno scivolo lungo piu di un chilometro e mezzo, con discese rapide.




Spiaggia di Nassau capitale delle Bahamas

Spiaggia di Nassau capitale delle Bahamas

Commenti chiusi