La Fontana di Trevi a Roma

La Fontana di Trevi è uno dei simboli più famosi e riconoscibili di Roma nel mondo, nonché una delle più belle fontane della capitale italiana, un imponente capolavoro dell’architettura del tardo barocco , scultura e l’ingegneria di Nicola Salvi (1735). Sebbene Salvi ha progettato il concetto generale, la magnificenza della fontana e della complessità delle sue statue hanno richiesto la partecipazione di molti artisti. La Fontana di Trevi e la sua magnifica cornice di Palazzo Poli domina la Piazza Trevi.

La costruzione del Acquedotto Vergine, ancora in uso dal periodo dell’imperatore Augusto, ha fortemente influenzato la sua storia. Sembra che il suo nome deriva dal latino “trivio”, che significa un incrocio di tre strade, la fontana segnava il termine dell’acquedotto. In precedenza la fontana aveva tre beccucci che versavano acqua in tre vasche separate, sostituite nel 1453 da una grande vasca rettangolare da Leon Battista Alberti su desiderio di papa Niccolò V.

L’acquedotto è stato successivamente restaurato in obbedienza alla volontà di Papa Pio V nel 1570 e nel 1640, ripreso in considerazione, su richiesta di papa Urbano VIII di Gian Lorenzo Bernini, il cui compito era quello di abbellire la fontana e la piazza con uno stile più imponente.

La Fontana di Trevi è davvero impressionante, colpisce la potenza delle acque che scorrono da diversi punti e raccolte nella grande vasca rettangolare con gli angoli arrotondati, e nel mezzo una lunga scogliera rocciosa. Una magnifica statua simboleggia Nettuno che emerge in piedi in cima ad un carro a forma di conchiglia trainato da due cavalli alati (che rappresentano l’umore mutevole del mare) e guidato da due tritoni.

La Fontana di Trevi è oggi una delle principali cose da vedere a Rom , attirando un numero molto elevato di turisti ogni giorno, che secondo la tradizione lanciano una moneta di schiena per garantire un viaggio di ritorno nella Città Eterna. Questo capolavoro è stato fonte di ispirazione per poeti, artisti, musicisti e registi, nonché come dimenticare la posizione romantica nella scena del più iconico film di Fellini ” La Dolce Vita”, con Marcello Mastroianni e Anita Ekberg.

La Fontana di Trevi a Roma

Rispondi