Sicurezza nei viaggi: cosa fare in caso di bisogno e i siti dove informarsi

0
91

Decine di migliaia di italiani viaggiano ogni anno all’estero. Per la maggior parte dei viaggiatori la vacanza trascorre senza incidenti ma, in alcuni casi, i piani di qualche turista possono essere sconvolti da una serie di problemi. Alcuni di questi problemi sono impossibili da prevedere o da evitare, ma progettando tutto in anticipo e armandosi con le informazioni giuste, è possibile ridurre i rischi che si potrebbero incontrare all’estero.

Cosa fare prima di partire:

– Controlla i consigli di viaggio più recenti. Oltre i vari forum e blog potete consultare anche Viaggiaresicuri.it . Questo sito fornisce informazioni utili sulla situazione dei diversi paesi esteri, sulla sicurezza e gli eventuali rischi per i dei turisti.

– Registra i tuoi dati di viaggio e contatti su Dovesiamonelmondo.it .Il sito ti permette di registrare tutti gli elementi necessari per essere rintracciati e ricevere informazioni utili in caso di emergenza.Queste informazioni sono tenute assolutamente riservate e utilizzate solo se c’è un’emergenza.

– Fai l’assicurazione di viaggio. Scegli una polizza che copre tutte le attività che intendi intraprendere (dalle immersioni allo scooter), la responsabilità personale, il trattamento medico, il trasporto medico di emergenza… Non sottovalutate i costi: anche un trattamento medico minore può essere molto costoso all’estero.

– Resta in contatto con la famiglia e gli amici. Dai una copia dettagliata del tuo itinerario, inclusi i dettagli dell’alloggio e della tua polizza di assicurazione di viaggio, a un parente o amico. Fai loro sapere se cambia il tuo itinerario, e se ti trovi intrappolato in una situazione di emergenza d’oltremare, non dimenticare di contattare la famiglia per far sapere che stai bene.

– Abbi cura del tuo passaporto (o carta d’identità) mentre sei in viaggio. È un documento prezioso e perderlo può creare difficoltà reali. Prendi una fotocopia del tuo passaporto con te e lascia un’altra copia ad un familiare. Controlla la validità del passaporto prima di partire: molti paesi richiedono che il passaporto sia valido per almeno sei mesi oltre la partenza prevista da quel paese. In ogni caso puoi visitare il sito di ETD Emergency Travel Document che contiene le info utili in caso di smarrimento del proprio documento di viaggio, nei paesi in cui lo stato d’origine non dispone di rappresentanza consolare permanente.




– Controlla i requisiti per il visto e assicurati di avere almeno una pagina bianca nel tuo passaporto per i timbri d’immigrazione. Maggiori informazioni utili, dai diritti dei passeggeri ai documenti, dai trasporti e la guida, da cosa è utile o vietato portate in bagaglio potete trovarli su Viaggiare, la sezione del sito dell’UE dedicata a chi viaggia.

– Controlla se si devono prendere particolari precauzioni per la salute. Chiedi all’agente di viaggio o al medico se si raccomandano vaccinazioni per le aree in cui si vuole viaggiare. Leggete tutte le informazioni sulla Copertura sanitaria per soggiorni di breve durata

– Prendi un mix di denaro. Informati presso la tua banca che cosa raccomanda e se le attrezzature ATM sono disponibili dove si sta andando. Programma bene quanti soldi ti potrebbero servire e come ottenerli anche in caso di emergenza.

– Informati sulle leggi locali. Le pene per la violazione della legge sono le stesse per un turista come per un locale e certe volte si viene puniti anche per cose che qui in Italia non costituiscono violazione della legge.

– Scopri dove si trova l’Ambasciata o il Consolato italiano nel luogo dove si viaggia su Protezione Consolare




Puoi sempre contattare il 112 Numero unico di emergenza, in tutta l’UE.

Mentre in caso di controversie di natura commerciale puoi contattare ECC Centro europeo consumatori

In ogni caso, usa il buon senso, sii attento e vigile, osserva e rispetta le abitudini, i costumi e la legge del paese visitato.

Donna che viaggia sola, viaggiare in sicurezza
Viaggiare in sicurezza

Rispondi