Vacanze a Rodi in Grecia: cosa vedere, dove dormire e come arrivare

0
2023

Situata nell’estremo sud-est del paese, a soli 17,7 km dalla costa turca, Rodi è una delle isole più meridionali della Grecia. Appartenente all’arcipelago del Dodecaneso, Rodi è un’oasi di pace, ideale per una vacanza estiva grazie al clima temperato, alle calde acque dell’Egeo e alle lunghe e luminose giornate estive. Le isole più vicine sono Chalki, Karpathos, Symi e Tilos, ed anche le isole di Kos e Creta non sono molto lontane.

Rodi è una delle isole più grandi del paese ed è conosciuta in tutto il mondo per le sue bellissime spiagge, gli antichi siti archeologici e le meraviglie naturali mozzafiato.

Se hai intenzione di fare una vacanza a Rodi, la guida qui sotto dovrebbe aiutarti a pianificare il tuo viaggio.

Vacanze a Rodi: cosa vedere

Città di Rodi, Grecia – Foto da Istock

 

La città medievale di Rodi

L’antica città di Rodi è la più grande città medievale di tutta Europa. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1988, è una città bellissima, con un centro storico circondato da bastioni, con stradine in pietra, chiese medievali, palazzi, fortificazioni, minareti e piccoli patii…

La storia di Rodi è molto ampia, ma è soprattutto con l’arrivo dei Cavalieri di San Giovanni, ordine militare cattolico, che si raggiunse il momento di massimo splendore. In quel periodo, dal 1309 al 1522, la città di Rodi crebbe molto e divenne un punto di riferimento in tutto il mondo. Nell’anno 1522 invece la città cadde in mano ottomana e le cose iniziarono a cambiare.

Oggi, il centro della città vecchia è bellissimo. La sua architettura è un affascinante mix di eredità greca, ottomana e italiana che ha lasciato il segno nelle sue strade. Quando si cammina nelle sue stradine si ha la sensazione di essere in un’altra epoca, come se il tempo non fosse passato.

I migliori posti da visitare durante le vacanze a Rodi sono:

La storica Via dei Cavalieri – È senza dubbio la strada più famosa e importante dell’antica città medievale di Rodi. È qui che i cavalieri dell’Ordine di San Giovanni avevano le loro locande o luoghi di incontro durante il periodo in cui governavano Rodi. L’ordine era diviso in lingue o nazioni e ognuna aveva la sua locanda. Alcune di loro possono essere visitate ancora oggi.

Il Palazzo del Gran Maestro dei Cavalieri di Rodi – questo imponente edificio fu costruito nel XIV secolo dai cavalieri dell’Ordine di San Giovanni su un’antica cittadella bizantina. Fu residenza del Gran Maestro e sede del governo. L’edificio originale fu distrutto nel 1856 dopo un’esplosione di munizioni quando l’isola di Rodi fu occupata dagli Ottomani. Tuttavia, nel 1912, durante il periodo italiano, decisero di ricostruirlo come residenza di villeggiatura per il re Emanuele III.

Il Museo Archeologico di Rodi – Non potete mancare di visitare questo museo per conoscere un po’ di più la storia dell’isola, l’influenza delle popolazioni e delle civiltà che l’hanno occupata nel corso degli anni. Il museo si trova nell’Ospedale dei Cavalieri, uno degli edifici più interessanti da vedere a Rodi.

La torre dell’orologio di Rodi – Questa torre dell’orologio risale al periodo bizantino, al VII secolo. Al momento, puoi solo vedere la ricostruzione in quanto un terremoto ha distrutto la torre originale nel 1851. Per salire si paga un biglietto d’ingresso di 5 euro, ma ne vale la pena, perché i panorami dall’alto sono bellissimi.

L’Acropoli di Rodi – Rodi ha due acropoli. Il più famoso è quello di Lindos, anche se vale la pena visitare quello di Rodi, a 3 chilometri dalla città medievale. Si trova sul Monte Smith, nel punto più alto della città. L’ingresso è gratuito.

Il quartiere turco o Chora – questa è la principale zona dello shopping della città vecchia di Rodi. In mezzo a numerosi ristoranti e negozi, si vedono antiche moschee con i loro minareti ed edifici ottomani che danno un’aria orientale a questa parte della città.

Da non perdere anche le chiese di Agia Triada e Agia Aikaterini e il Museo Bizantino.


Il porto di Mandraki e il Colosso di Rodi

Il porto di Mandraki è un bel posto dove fare una passeggiata per vedere i suoi edifici come il municipio, il palazzo arcivescovile, il teatro nazionale, i negozi, un famoso casinò e, accanto ad esso, l’Acquario.

L’ingresso al porto di Mandraki è custodito da due statue che rappresentano un cervo (simbolo di Rodi) posati su due piloni. Secondo gli scritti, è qui che si erigeva il Colosso di Rodi.

Questa meraviglia del mondo antico sarebbe stata l’attrazione principale da vedere a Rodi. Purtroppo il Colosso fu distrutto da un terremoto nel 226 a.C. Si trattava di una statua del dio greco Helios, alta 32 metri. Per darvi un’idea, stiamo parlando di una statua alta più o meno come un edificio di 10 piani, costruita più di 2000 anni fa e tutte le navi che volevano attraccare nel porto dovevano passavano sotto le sue gambe.


Il villaggio di Lindos

Una delle cose da vedere assolutamente durante le vacanze a Rodi è il villaggio di Lindos, uno dei borghi più belli della Grecia. Situato a 55 chilometri a sud della città di Rodi, sulla costa orientale, Lindos è riconoscibile per le sue case bianche, ed è considerato l’unico paese ad aver conservato l’autentico fascino greco. In quanto tale, è classificato nell’elenco dei monumenti storici.

Arroccato su una collina, offre una splendida vista sul Mar Egeo. Il centro cittadino è pedonale quindi se arrivate in macchina bisogna parcheggiare presso il parcheggio gratuito sopra la città.

Nella parte più alta della città si trova l’Acropoli di Lindos. I panorami dall’alto sono incredibili ed è molto interessante poterne vedere i resti. Tra questi spiccano il teatro e il tempio di Atena. L’ingresso costa 12€ ed è meglio visitarlo il pomeriggio poiché al mattino ci sono molti tour organizzati. Inoltre, se si vuole godere il resto della giornata al mare, non mancano delle bellissime spiagge nei suoi dintorni.


Parco Rodini, il più antico del mondo

Rodi, oltre al suo grande patrimonio storico, ospita anche il parco paesaggistico più antico del mondo. Si trova a circa 3 chilometri dalla città di Rodi e sembra uscito da una favola.

Il parco è famoso soprattutto per la sua fitta vegetazione e per il suo paesaggio idilliaco, ricco di ponti, ninfee che si estendono sul lago e sentieri tranquilli dove passeggiare.


Symi, una delle isole più belle del Dodecaneso

Una delle cose migliori da fare a Rodi è raggiungere in barca l’isola di Symi, uno dei gioielli del Dodecaneso. Da lì è possibile vedere anche la costa turca poiché ci si trova a soli 7 chilometri dal suo confine.

Symi è un’isola piccola ma magica. È famosa per le sue colorate dimore signorili che ricordano alcuni paesi della costa ligure, in Italia. Non mancano le belle spiagge. Arrivare da Rodi è relativamente facile in quanto ci vuole solo un’ora in barca.


Le migliori spiagge di Rodi

Rodi ha molte spiagge. Molte di loro sono spiagge di ghiaia o rocciose, ma ci sono anche alcune spiagge sabbiose.

Per una giornata unica, scopri le spiagge di Rodi dal mare, in catamarano, con snorkeling e buffet a bordo.

Tra le migliori spiagge a Rodi possiamo elencare:

  • La spiaggia sabbiosa di Tsambika (costa orientale) è sicuramente una delle più belle dell’isola e il monastero che vi si affaccia offre una bellissima vista della costa. L’unica pecca è che d’estate è molto affollata.
  • A Stegna (costa orientale) troverete due piccole spiagge paradisiache ai lati di un affascinante porto turistico.
  • La spiaggia sabbiosa di Pefki, a sud-est di Rodi, e un po’ più in là quella di Glistra.
  • Se non si ha la macchina, le spiagge della Città Nuova di Rodi sono comode in quanto sono raggiungibili a piedi, ma sono affollate.
  • Nel nord-est dell’isola, Ladiko chiamata anche Anthony Quinn Bay è piacevole.
  • Consigliamo anche le bellissime spiagge di Lindos Bay come Saint Paul Bay e Main Beach.
  • Fourni Beach, a sud-ovest di Rodi, è una delle migliori spiagge dell’isola. Attenzione però nelle giornate ventose perché il mare è mosso.
  • Spiaggia di Prasonisi: una vasta striscia di sabbia dorata che gode di una splendida cornice naturale. All’estremità meridionale di Rodi, confina da un lato con il Mar Egeo e dall’altro con il Mar Mediterraneo: assolutamente da vedere!
  • Molto bella la spiaggia delle terme di Kallithéa e proprio accanto le spiagge di Jordan Beach, Oasis Beach, Tassos Beach e Nicholas Beach.
  • Agathi Beach: rimarrai incantato dalle sue acque turchesi e dalla sua posizione remota, nel cuore di una magnifica baia.
  • Faliraki Beach: situata a una ventina di chilometri dal capoluogo, questa spiaggia è una delle più frequentate dell’isola.
  • Spiaggia di Gennadi: in tutta la sua lunghezza, questa spiaggia di ciottoli emana un’atmosfera tranquilla e rilassante.

La valle delle farfalle

Si trova a 26 chilometri dalla città di Rodi ed è un luogo unico, pieno di cascate e immerso nel verde. Proprio queste condizioni attirano le farfalle che, soprattutto da giugno a settembre, arrivano qui per deporre le uova. È questo il periodo migliore per visitarla perchè la valle si riempie di farfalle. L’ingresso costa da € 3 a € 5, a seconda del mese di visita.


Monastero di Tsambika 

Il monastero di Tsambika è una piccola chiesa bizantina arroccata sulla cima di una montagna ed è il monastero più grande dell’isola.

A questo monastero sono stati attribuiti diversi miracoli ed è frequentato da donne del luogo che vogliono rimanere incinte. Alcune di loro portano figure di cera come offerta alla Vergine. Se il desiderio viene esaudito, molte madri danno ai loro figli il nome di Tsambikos (ai ragazzi) e Tsambika (alle donne) come ringraziamento alla Vergine.

Per avere la possibilità di visitarlo, si dovranno salire più di 300 gradini ma ne vale la pena. Una volta in cima, si gode una vista mozzafiato sulla bellissima baia e spiaggia di Tsambika.


Pefkos

Situato a sud del villaggio di Lindos, Pefkos e le sue spiagge sono assolutamente da vedere durante le vacanze a Rodi. La sua posizione è romantica, le spiagge idilliache e viste sono fantastiche.

Gli amanti delle spiagge, del nuoto e dell’abbronzatura possono visitare le seguenti spiagge: spiaggia di Falikari (la più frequentata), spiaggia di Prasonisi (la più bella), spiaggia di Tsambika (adatta alle famiglie), spiaggia di Gennadi (spiaggia di ciottoli), spiaggia di Agathi e la spiaggia di Pefki (la più tranquilla).


Vacanze a Rodi: l’antico sito di Kamiros

Kamiros è un’antica città situata a una trentina di chilometri a sud-ovest di Rodi. Fu distrutta da due terremoti nel 226 e nel 142 a.C. Ci sono oggi resti che ci permettono di immaginare l’imponenza del sito all’epoca e di capire come fosse organizzata una città greca.

Fondata dai Dori, la città di Kamiros si articola su tre livelli: l’Acropoli sulle colline sopra, le abitazioni al centro, e le terme e le spiagge sottostanti. Il sito è pieno di fascino e regala una vista molto bella.


Le Sette Sorgenti / Epta Piges

In greco “Epta Piges”, le “Sette Sorgenti” sono l’occasione perfetta per un po’ di relax. Situate a 4 km da Kolymbia, le Sette Sorgenti hanno origine nel cuore della montagna e sgorgando tutte nello stesso luogo creano un fiume.

Si può passeggiare lungo un sentiero paesaggistico alla scoperta di questo gioiello della natura e pranzare in un ristorante sull’acqua.

Per gli amanti del brivido, è bene sapere che il fiume, per un breve tratto, scende sottoterra, per poi uscire dall’altro lato della collina ed è possibile seguirne il percorso attraverso un tunnel sotterraneo a quasi 180 m sotto terra.

Insomma, se si vuole fare un’attività insolita, vi consigliamo di portare le vostre scarpe da trekking e le lampade frontali. È ovvio che se si ha paura del buio o si è claustrofobici, questa attività è sconsigliata vivamente.


Castello di Monolithos

Questo castello fu costruito nell’anno 1480 dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni. Era una delle quattro fortezze più potenti dell’isola, ma oggi si possono vedere solo le mura esterne. I panorami da qui sono bellissimi e vale la pena andare qui per godersi il paesaggio.


Le Sorgenti di Kallithea (Kallithea Springs)

Questa pittoresca regione di Rodi è un vero paradiso grazie alle sue affascinanti spiagge e alla sua incredibile varietà di bellezze naturali. Le sorgenti termali sono uno dei luoghi più popolari di Kallithea. Queste calde acque sorgive non sono solo rilassanti, ma sono anche rinomate per i loro poteri curativi.

Le sorgenti sono circondate da calette pittoresche e giganteschi pini che ne fanno un luogo di perfetto relax e piacere. Questi bagni fanno attualmente parte di un complesso alberghiero di lusso. Ma il biglietto d’ingresso è molto economico, costa solo 3€.

Dopo aver goduto delle sorgenti termali, puoi dirigerti verso una delle tante spiagge di Kallithea. Le loro acque sono note per essere calde, il che rende il nuoto molto piacevole.


Dove dormire a Rodi

Se volete un consiglio su dove dormire a Rodi, possiamo dirvi che le migliori spiaggette e mete turistiche si trovano sul lato orientale dell’isola. Tra le località migliori dove soggiornare, 3 sono sicuramente le migliori: la Città di Rodi, Lindos e Faliraki.

Verifica tariffe e disponibilità hotel e alloggi nella Città di Rodi

 

Verifica tariffe e disponibilità hotel e alloggi a Lindos

 

Verifica tariffe e disponibilità hotel e alloggi a Faliraki

 

Come arrivare a Rodi

Per raggiungere Rodi ci sono numerosi voli low cost in partenza dai principali aeroporti d’Italia. I voli diretti dall’Italia per l’isola di Rodi partono dai seguenti aeroporti: Roma, Milano, Venezia, Napoli, Catania, Palermo, Pisa, Bologna, Verona e Torino.

Trova un volo dall’Italia all’isola di Rodi

 

Quando andare a Rodi

Se volete un consiglio sul miglior periodo per andare in vacanza a Rodi, questo può variare in base alla tipologia di viaggio: vacanze al mare, visitare l’isola, …

Se si vuole visitare l’isola i migliori periodi sono quelli di bassa stagione (da metà marzo a maggio e da metà settembre a fine ottobre, quando le giornate sono miti ma non troppo calde, le tariffe di voli ed alloggi sono le più economiche, e non si trovano file ai musei e luoghi d’interesse.

Per delle vacanze al mare i migliori periodi sono la media stagione (giugno e settembre) e l’alta stagione (agosto e settembre). In questi periodi il clima è caldo e quasi sempre soleggiato, e si possono fare piacevoli bagni in mare, con la temperatura dell’acqua che raggiunge e supera i 25° C.

Spiaggia di Faliraki, isola di Rodi – Grecia – Foto da Istock

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.