Viaggio alle Azzorre: cosa vedere e fare, e come arrivare

1
2188

Le Azzorre è un arcipelago portoghese nell’Oceano Atlantico settentrionale formato da 9 isole. Situate a 1450 km al largo della costa del Portogallo, le Azzorre presentano terre vulcaniche rimaste selvagge e preservate dal turismo di massa, e una costa affascinante circondata da un mare azzurro. Questa regione autonoma del Portogallo è tra le zone più periferiche dell’Unione Europea.

La posizione settentrionale dell’arcipelago, nel bel mezzo del Nord Atlantico, e le abbondanti precipitazioni, che spesso sono superiore a 4.000 millimetri nelle zone più alte, conferiscono all’area una ricca vegetazione. Gran parte dell’arcipelago è ricoperto da una vegetazione lussureggiante, con l’eccezione delle zone più basse e l’isola di Santa Maria, la più orientale.

Queste 9 isole fanno parte, insieme a Capo Verde, le Canarie e Madera, della “Macaronesia”, una regione biogeografica curiosa e bella che è anche conosciuta come “le isole fortunate”. Nello specifico le Azzorre sono divise in 3 gruppi: quello orientale (Santa María e San Miguel), quello centrale (Terceira, Graciosa, San Jorge, Pico e Faial) e quello occidentale (Corvo e Flores).

La baia e la città di Horta, Isole Azzorre – Portogallo – Foto da Istock

Con tutto questo splendore naturale e un clima temperato subtropicale, le Azzorre sono un posto meraviglioso per stare all’aria aperta, fare escursioni, immersioni subacquee o vedere le numerose specie di balene che si radunano in alto mare. Queste sono le migliori attrazioni da fare e da vedere nelle Azzorre, in Portogallo.

Cosa fare e vedere alle Azzorre

Lagoa do Fogo (isola di São Miguel)

Il Lagoa do Fogo o “Lago di Fuoco” si trova in uno dei tre crateri vulcanici dell’arcipelago delle Azzorre. Situato a Ribeira Grande, è il lago più alto dell’isola di São Miguel e il più grande dell’arcipelago. Si tratta del cratere di un vulcano, riempito dalla pioggia nel corso dei secoli.

Sulle sue alture si può godere il panorama più bello dell’isola di São Miguel; ma attenzione, il vulcano è ancora attivo!

Per un momento di relax, dirigetevi verso “Caldeira Velha“, distante 6 km da Lagoa do Fogo. In questo paradiso naturale troverete una cascata circondata da una rigogliosa vegetazione e delle piscine naturali alimentate dalle sorgenti termali dove fare piacevoli bagni rilassanti e rigeneranti.

Sete Cidades (isola di São Miguel)

cosa-vedere-nelle-azzore
Sete Cidades – Foto da Piqsels

Sete Cidades è un villaggio situato sul bordo del lago omonimo ed all’interno della Caldeira das Sete Cidades, un vulcano inattivo. Uno stretto canale divide il lago in due lagune: la Lagoa Azul per il suo color blu dovuto al riflesso del cielo e la Lagoa Verde per il suo color verde dovuto alla vegetazione alle sue spalle.

La zona offre veramente tanto da vedere. Si può iniziare con una passeggiata intorno alle due lagune, oppure salire sul Miradouro da Vista do Rei, posto a 550 metri sul livello del mare, per godere di una splendida vista sulle due lagune (è il posto migliore per notare la differenza di colore dei due laghi sottostanti) e dell’intero vulcano.

Lagoa do Canario (isola di São Miguel)

Se avete un po’ di tempo per fare un’unica grande escursione, potete raggiungere direttamente il Lagoa do Canario. Dal lago si possono raggiungere facilmente vari luoghi interessanti. La scelta migliore è seguire un percorso circolare con varie salite e discese.

Il circuito costeggia le lagune di Lagoa das Éguas Norte, Lagoa das Éguas Sul, Lagoa Rasa; e raggiunge gli splendidi punti panoramici di Pico do Paul e Miradouro da Boca di Inferno, per infine tornare al Lagoa do Canario.

Farina Di Salto (isola di São Miguel)

Con un clima molto mutevole che cambia dalla pioggia al sole in pochissimo tempo, l’isola di Sao Miguel è piena di dozzine di cascate, una più bella dell’altra. Alcune si possono raggiungere solo con delle escursioni, mentre altre sono molto vicine alla strada, come la cascata Salto da Farinha.

In pochi minuti a piedi, dall’ultimo posto raggiungibile in auto, vi ritroverete ai piedi di una magnifica cascata alta 40 metri. Durante la stagione calda è possibile anche nuotare nel bacino d’acqua dove si “tuffa” la cascata.

Ponta Delgada (isola di São Miguel)

Ponta Delgada è la capitale amministrativa ed economica delle Azzorre. È una città piuttosto piccola, ma con diverse cose interessanti da visitare. Una passeggiata nel centro storico vi farà scoprire storici monumenti risalenti al XVII e XVIII secolo. Le chiese di Nossa Senhora da Esperanca e di Sao Sebastiao rappresentano l’architettura tipica di queste isole.

Attraversando le porte emblematiche porte di Praça Gonçalo Velho, la piazza principale di Ponta Delgada, arriverete al porto della città dove sono presenti molti bar e ristoranti, e dove di notte c’è una vivace vita notturna. Il porto è anche il punto di partenza dei tour in barca per osservare balene e delfini. Nel cuore della città è possibile visitare anche favolosi giardini botanici: Jardim Botânico António Borges o il Jardim Botânico António Borges

Verifica tariffe ed offerte hotel ed alloggi a Ponta Delgada

Angra do Eroismo (isola di Terceira)

Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO dal 1983, Angra do Heroísmo è un affascinante città piena di carattere, cultura, bellezza, storia, monumenti e capitale della bellissima isola di Terceira.

Situata nel sud dell’isola, in una piccola e bellissima baia, Angra fu la prima città dell’Arcipelago delle Azzorre. Fondata nel 1478, è stata per lungo tempo una località molto importante e influente, grande punto di scambio e punto di scalo obbligatorio nei viaggi in nave transoceanici alla scoperta dei nuovi mondi.

Verifica tariffe ed offerte hotel ed alloggi ad Angra do Heroísmo

Ponta do Pico (isola di Pico)

Ponta do Pico (in italiano Monte Pico) è un vulcano inattivo, che con i suoi 2.351 metri di altitudine è la montagna più alta del Portogallo. Numerosi sentieri escursionistici permettono di salire sulla vetta di questa montagna da dove si può godere uno splendido panorama sull’isola e sull’oceano che la circonda. Nelle giornate più limpide si possono ammirare anche le vicine isole di Faial, Terceira, São Jorge e Graciosa.

Questo vulcano, la cui ultima eruzione risale al 1720, è ora abbastanza tranquillo e questo ha permesso di diventare una delle escursioni principali da fare alle Azzorre. Il clima a volte capriccioso ed imprevedibile dell’oceanico può essere un freno per gli escursionisti alle prime armi, ma se si è in una buona condizione fisica è un’esperienza assolutamente da non perdere.

Vigneti di Picco (isola di Pico)

La cultura dei vigneti sull’isola di Pico ha inizio alla fine del XV secolo, quando ci sono stati i primi insediamenti sull’isola. Grazie al terreno vulcanico, ricco di sostanze nutritive, al microclima caldo e secco, ed ai muri di pietra che riparano le viti d’uva dal vento, i vigneti dell’isola godono di eccezionali e perfette condizioni per la maturazione dell’uva.

I vigneti, che adornano il paesaggio dell’isola, producono un vino fresco e fruttato, secco e leggero, assolutamente da degustare.

Parco Terra Nostra (isola di São Miguel)

Sull’isola di San Miguel, nel mezzo della Valle di Furnas, c’è il Parco Terra Nostra, un giardino centenario creato più di 200 anni. Si estende su 12 ettari ed è composto da una vegetazione lussureggiante. Visitandolo scoprirete una biosfera mozzafiato. Il parco è un’esposizione unica di alberi e piante provenienti da tutto il mondo.

Piccola raccomandazione, prepara un costume da bagno per nuotare nella piscina termale ferruginosa di 38° C. Si tratta di un sito fuori dall’ordinario, a causa del colore rosso-arancio dell’acqua.

Isola di Villa Franca del Campo (isola di São Miguel)

Situato al largo della costa centro-meridionale dell’isola di São Miguel, di fronte al villaggio di Vila Franca do Campo ed a 1 km dalla costa, l’Isola di Villa Franca del Campo è un isolotto disabitato ricoperto dalla vegetazione.

Durante l’estate è una delle principali attrazioni dell’isola di São Miguel. L’isolotto ha la forma di un grande semicerchio, creando un bellissimo atollo al suo interno, circondato da spiagge paradisiache. L’acqua all’interno del cratere è calma e calda, perfetta per nuotare o fare piacevoli bagni.

Se volete visitare l’isolotto, occorre acquistare i biglietti (5 euro a/r) al porticciolo di Villa Franca do Campo. L’isolotto può accogliere al giorno solo 400 visitatori, quindi è bene prenotare ed acquistare biglietti in anticipo.

Ponta do Sossego (isola di São Miguel)

Il bellissimo belvedere di Ponta do Sossego è uno dei tanti che si possono trovare lungo la bellissima costa nord della favolosa isola di San Miguel, nello splendido arcipelago delle Azzorre.

Dal belvedere di Ponta do Sossego, piacevolmente preservato e con aree paesaggistiche di grande bellezza, si possono ammirare splendidi panorami della più verde isola dell’arcipelago e anche del vasto Oceano Atlantico che la circonda.

Meravigliose spiagge

Se c’è qualcosa che troverete in tutte le 9 isole dell’arcipelago, sono le splendide e paradisiache spiagge. Con migliaia di chilometri di costa, le Azzorre hanno delle incredibili spiagge. Sia che amiate le spiagge per godervi sole e mare, sia se preferite una giornata in spiaggi piu attiva praticano i vari sport acquatici, le spiagge delle Azzorre soddisfano tutti.

Ecco alcune delle spiagge più belle e particolari delle Azzorre:

  • Spiaggia dell’Isola di Villa Franca del Campo (isola di San Miguel): per fare il bagno in un cratere vulcanico (inattivo).
  • Praia Formosa (isola di Santa Maria): per godersi una splendida e rilassante giornata in spiaggia e per salire sul Miradouro da Macela, da dove si può gode di uno splendido panorama sull’isola e sull’oceano.
  • Praia do Areal de Santa Bárbara (isola di San Miguel): si può fare surf o semplicemente vedere i surfisti cavalcare le onde.
  • Anche se non sono delle vere spiagge, le piscine naturali sono ugualmente belle o anche più suggestive, specialmente quelle di Carapacho sull’isola di Graciosa e quelle di Capelas sull’isola di San Miguel.

Avvistare balene e delfini

L’arcipelago è il più grande Santuario dei cetacei al mondo! Numerose agenzie offrono tour per avvistarli: visitare le Azzorre significa darti la possibilità di vedere più di 25 specie diverse.

Il periodo migliore dura da marzo a maggio, soprattutto se si spera di incontrare le balenottere azzurre: quest’ultima può raggiungere i 30 metri e il suo avvistamento offre emozioni incredibili ed uniche! Inoltre, durante tutto l’anno è facile vedere saltare sul mare i delfini tursiopi.

Clima alle Azzorre

La posizione geografica subtropicale dell’arcipelago conferisce un clima mite, mitigato dal mare, con piccole variazioni di temperatura stagionali.

Ad esempio, nella località di Angra do Heroísmo le temperature massime sono generalmente comprese tra 16° C dell’inverno e i 25° C dell’estate. La temperatura raramente supera 25 gradi, e il record di caldo è di 29° C, temperatura segnata a luglio 2003.

Le precipitazioni medie sono variabili in base alla posizione geografica ed aumentano nelle zone ad ovest, mentre diminuiscono nelle zone ad est. Di norma si aggirano tra i 700 e i 1.600 mm annui, con punte di 6.300 mm sul Pico Mountain, che con un’altezza di 2.351 metri è la vetta più alta del Portogallo.

Come arrivare alle Azzorre

Le isole Azzorre sono facilmente raggiungibili con i numerosi voli in partenza dall’Italia con scalo in Portogallo o nei grandi aeroporti europei. Oltre alla compagnia aerea di bandiera portoghese TAP Portugal, che effettua numerosi voli giornalieri verso le isole, ci sono anche voli low cost effettuati dalle compagnie: SATA Air Açores, Ryanair e easyJet.

Anche se praticamente tutte le isole hanno un proprio aeroporto, l‘aeroporto principale delle Azzorre è quello di Ponta Delgada, situato sull’isola di São Miguel. Ci sono voli diretti da e per Ponta Delgada da: 

  • San Jorge, Horta, Terceira – Lajes, Flores, Graciosa, Santa Maria, Funchal, Porto e Lisbona (Portogallo)  
  • Barcellona e Madrid (Spagna)  
  • Parigi (Francia)  
  • Londra e Manchester (Regno Unito)
  • Bruxelles (Belgio)  
  • Francoforte e Düsseldorf (Germania)  
  • Amsterdam (Paesi Bassi)  
  • Zurigo (Svizzera)  
  • Praia (Capo Verde)  
  • New York e Boston (Stati Uniti)  
  • Toronto (Canada)  
  • Hamilton (Bermuda)  

Verifica tariffe, disponibilità ed offerte voli per le Azzorre

 

Prepara la valigia senza dimenticare il costume da bagno e gli infradito, ma anche gli scarponcini da trekking e un buon impermeabile: il viaggio che stai per fare ti porterà in una delle destinazioni più complete e sorprendenti in Europa.

Isole Azzorre, Portogallo – Foto da Istock

1 COMMENT

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.