Vacanze a Procida: dove dormire e come arrivare sull’isola

0
127
Vacanze a Procida: dove dormire e come arrivare sull'isola
Vacanze a Procida: dove dormire e come arrivare sull'isola

L’isola di Procida è una tranquillità isola di pescatori, dove il passato si unisce al presente. Situata a nord del Golfo di Napoli, è una delle principali mete turistiche della Campania. Facilmente raggiungibili dal porto di Napoli e da altri porti campani, è una piacevole meta per vacanze al mare, per rilassarsi, per godersi la natura e meravigliosi paesaggi.

Se si arriva sull’isola, si consiglia di dormire almeno una notte per immergersi nella tipica e “vera” vita quotidiana dell’isola ed apprezzare anche la piacevole atmosfera notturna. Dormire a Procida sarà un’esperienza unica e molto interessante, ma anche più economica rispetto soggiornare sulle altre isole del Golfo di Napoli.

Sull’isola ci sono ottimi bed & breakfast, ostelli, pensioni, appartamenti e case vacanze in affitto per i turisti, ma specialmente piccoli e molto carini hotel dove trascorrere un piacevole soggiorno. Gli appartamenti possono essere anche un interessante soluzione di soggiorno per una vacanza di una famiglia con bambini o per lunghi periodi.

Questa piccola isola vulcanica al largo della costa campana tra Capo Miseno e Isola d’Ischia, è un’isola molto bella e caratteristica dove si può riscoprire la tipica vita dei villaggi di pescatori con i loro usi e costumi. Soggiornando sull’isola si possono godere splendidi tramonti su mare e meravigliose albe, oppure fare piacevoli passeggiate ascoltando le onde del mare.

La caratteristica principale di Procida sono i tipici colori pastello mediterranei delle sue abitazioni. Per chi punta a vacanze al mare ci sono varie e belle spiagge, alcune sono spiagge libere mentre altre sono spiagge attrezzate con ombrelloni, lettini, servizio di salvataggio, bar dove bere qualcosa e ristoranti dove gustare ottimi piatti di pesce.

Il centro urbano dell’isola è diviso in nove frazioni, chiamate grancie:

  • Terra Murata: la zona più antica di Procida, un villaggio medievale
  • Chiaiolella: il porto turistico nella parte meridionale dell’isola
  • Corricella: in quartiere dei pescatori
  • Sent’Cò: il porto commerciale di Marina Grande
  • Santissima Annunziata: chiamata anche Madonna della Libera
  • Sant’Antuono
  • San Leonardo
  • Sant’Antonio

La parte più alta dell’isola è la collina di Terra Murata che raggiunge i 91 metri sul livello del mare e coronata da un borgo medievale fortificato. L’isola è collegata da un pontone alla vicina isola di Vivara, una riserva naturale marina protetta che ospita numerose specie rare di uccelli e piante.

Sull’isola non mancano le attrazioni come quelle storiche e naturalistiche, che rendono ancora più interessante la visita e il soggiorno. La costa alterna promontori rocciosi e deliziose calette sabbiose dove godersi sole e mare. Ci sono tre piccoli porti, nella zona settentrionale, orientale e meridionale dell’isola, dove sono ormeggiate piccole imbarcazioni.

Dove alloggiare a Procida

Per aiutarvi nella scelta della struttura alberghiera dove soggiornare sull’isola abbiamo preparato questa sezione dove sono consigliate le migliori strutture in base alla tipologia di alloggio: hotel, bed & breakfast, ostelli, pensioni, appartamenti e case vacanze

È consigliabile prenotare l’alloggio o l’hotel in anticipo, specialmente se il periodo di soggiorno riguarda periodi di alta stagione. L’offerta alberghiera non è molto ampia e per i periodi più richiesti le disponibilità terminano velocemente.

Migliori hotel a Procida

Hotel Riviera 

Hotel La Tonnara 

La Suite Boutique Hotel 

Hotel Celeste 

Migliori bed & breakfast a Procida

Sonnino B&B 

B&b Villa Rosalia

Villa Mazzella

Migliori appartamenti e case vacanze a Procida

Azzurromare 

Piccolo Tirreno Hotel Residence 

Casa Cerasella 

Borgo dei Pescatori 

Quando andare

Il periodo di alta stagione è sicuramente l’estate, ma anche la primavera e l’autunno possono essere dei buoni periodi per visitare l’isola, se l’obbiettivo non è una vacanza al mare.

La stagione turistica va da giugno a inizio ottobre quando le temperature massime giornaliere sono comprese tra i 24 e i 28° C. La temperatura del mare supera i 22° C da giugno a ottobre, dunque se il vostro obiettivo sono sole, spiaggia e mare, questo è il periodo giusto per andare a Procida.

Raramente fa molto caldo sull’isola o freddo durante l’inverno. Il mare che circonda l’isola ha un effetto mitigatore sul clima. In estate le brezze marine raffrescano le giornate più calde, mentre in inverno avviene l’opposto, il mare rilascia il calore accumulato durante l’estate.

Come arrivare

L’isola è raggiungibile solo in nave dai porti di Napoli, Pozzuoli e Ischia. I traghetti per il trasporto anche dell’auto partono da tutti e tre i porti. Dai porti di Napoli e Ischia partono anche degli aliscafi verso Procida, ma il costo del biglietto è più alto. In caso di mare mosso il servizio di aliscafi non viene effettuato.

Trova un traghetto per Procida da Napoli, Pozzuoli ed Ischia

Come muoversi

Se non si arriva sull’isola con la propria auto, gli autobus locali EAV possono essere molto comodi per spostarsi sull’isola. Ci sono varie linee che coprono le zone più interessanti dell’isola. La frequenza degli autobus è di 20-30 minuti tra una corsa e l’altra, e il prezzo del biglietto è di 1,2€.

Si consiglia di non imbarcare l’auto e girare sull’isola con i mezzi pubblici, oppure a piedi per visitare la zona storica. Ci si può spostare sull’isola anche noleggiando una bicicletta o uno scooter.

Per visitare il perimetro costiero si può fare uno dei giri turistici in barca che partono da Chiaiolella, il porto turistico nella parte meridionale dell’isola.

Vacanze a Procida: dove dormire e come arrivare sull'isola
Vacanze a Procida: dove dormire e come arrivare sull’isola

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.