Isola di Hvar in Croazia: cosa vedere, come arrivarci e come spostarsi

0
179

L’isola di Hvar è forse la più famosa di tutte le isole croate. Si trova nella Dalmazia centrale, a 2 ore in barca da Spalato o a 18 minuti in idrovolante. Le sue acque turchesi, i vasti campi di lavanda, gli ulivi secolari e vigneti, le 2.800 ore di sole all’anno e la vivace vita notturna la rendono una delle destinazioni più visitate nei dintorni di Spalato.

Non meno importanti sono il suo ricco patrimonio storico e culturale, il cibo gustoso e gli ottimi vini locali.

Durante il Medioevo, questo piccolo paradiso europeo, diventò un porto importante all’interno dell’impero navale veneziano. Oggi è un centro turistico e una delle destinazioni più ambite della riviera dalmata.

Con una superficie di 300 m2, Hvar è la quarta isola più grande della Croazia. Il suo clima mite regala inverni caldi ed estati piacevoli, perfette per esplorare la bellezza del suo ambiente naturale.

La sua “capitale” Hvar Grad (città di Hvar) è soprannominata la St Tropez croata e attira il jet-set estivo da tutto il mondo.

Cosa vedere sull’isola di Hvar

L’isola di Hvar è una delle più grandi dell’Adriatico e probabilmente la più lunga, con oltre 60 chilometri di lunghezza da est a ovest. È impossibile attraversarla tutta in un giorno, quindi se hai solo poche ore è meglio restare nella parte occidentale.

La città di Hvar (Hvar Grad)

La città di Hvar è una delle principali attrazioni dell’isola. Si trova nella parte meridionale dell’isola, proprio di fronte alle Isole Pakleni. Oltre ad essere una bella meta ha anche una grande importanza storica.

Hvar Grad era un centro di commercio e cultura molto importante nell’Adriatico. Fu sotto il dominio veneziano, tra il XIII e il XVIII secolo, che prosperò notevolmente. È sovrastata da un’imponente fortezza e parti delle mura di quel tempo sono ancora conservate.

A Hvar si possono visitare vari tesori storici e allo stesso tempo si possono godere bellissime spiagge e una fantastica vita notturna. Perdersi nelle strade del suo centro storico è una delle cose migliori da fare a Hvar.

La Fortezza Spagnola

Senza dubbio, il miglior tramonto nella città di Hvar può essere visto dalla fortezza spagnola. Questo edificio storico risale al XVI secolo, il periodo più splendido della città di Hvar. Fu costruito dai veneziani per proteggere una delle città più importanti dell’Adriatico.

La fortezza si trova a circa 100 metri sul livello del mare. Si può arrivare a piedi oppure in auto o in scooter. Il prezzo del biglietto è di 40 kune (poco più di 5 euro).

La Cattedrale di Santo Stefano

È un’altra delle icone principali della città di Hvar. Si trova nella piazza principale della città. Questa cattedrale barocca fu costruita all’incirca tra il XVI e il XVII secolo. Senza dubbio, la parte più distintiva è il suo campanile, visibile da molte parti della città.

Il teatro storico di Hvar

È il più antico teatro pubblico d’Europa, fondato nel 1612 e si trova all’ultimo piano dell’Arsenale. Come abbiamo detto, la città di Hvar ha avuto un’enorme importanza culturale e questo teatro ne è un buon ricordo.

La loggia veneziana e la torre dell’orologio

La loggia veneziana era uno degli edifici più importanti e più belli di Hvar. È un gioiello rinascimentale nel cuore della città. Un tempo faceva parte del palazzo del Governatore, che fu gravemente danneggiato dagli ottomani alla fine del XVI secolo.

E accanto ad essa si può contemplare la torre dell’orologio che fu aggiunta in seguito, intorno al 1800, sostituendo la precedente distrutta dagli Ottomani.


Spiagge dell’isola di Hvar

Le isole della Croazia non hanno spiagge estese, e sono poche le spiagge di sabbia fine (tranne il Corno d’oro di Brac). La maggior parte sono calette rocciose e di solito sono affollate.

Spiaggia di Dubovica

Questa è la spiaggia più famosa dell’isola di Hvar e forse la più bella. Si trova a pochi minuti d’auto dalla città di Hvar ed è nota per le sue acque cristalline. In alternativa può essere raggiunta in autobus, anche se non è molto pratico a causa della bassa frequenza delle corse.

Pokonji Dol

Duvobica è una forse la spiaggia più bella dell’isola ma anche Pokonji Dol non è da meno e vale la pena visitarla. Questa spiaggia è molto più accessibile dalla città di Hvar. Si può raggiungere in 20 minuti a piedi dal centro.

Mekićevica o Robinson Beach

Se volete godervi una spiaggia in tranquillità potete raggiungere questa baia nascosta. Non c’è quasi nessuno e l’acqua è bellissima. Per arrivarci però bisogna camminare per circa 20 minuti dalla spiaggia di Pokonji Dol.

Spiaggia di Bonj

Si trova a circa 5 minuti a piedi dal centro della città di Hvar ed è la spiaggia più frequentata, dal momento che è quella più vicina al centro e c’è un enorme resort di fronte.


Stari Grad

Stari Grad, noto anche come Pharos, è la città più antica dell’isola di Hvar. Nel 384 a.C. i Greci dell’isola di Paros si stabilirono qui.

Le diverse epoche che Stari Grad ha visuto hanno lasciato dietro di sé monumenti, strade strette e affascinanti piazze che si ergono ancora oggi. Questi, combinati con splendidi campi e viste sull’oceano, hanno trasformato questa zona in un sito del patrimonio mondiale ed in una riserva naturale.


Isole Pakleni (Isole Spalmadori)

Non si può lasciare Hvar senza conoscere queste isole. Dalla fortezza spagnola si possono vedere perfettamente. Ma sarà ancora più bello visitare le loro spiagge! Le destinazioni turistiche più in voga sono l’isola di Girolamo, Stipanska, Ždrilca, Vlaka e, la più lontana, Palmižana.

Arrivare è semplicissimo. Sul lungomare di Hvar (la Riva) si trovano diverse barche che vi porteranno sulle isole per circa 50 kune (circa € 7 circa). Il tragitto dura circa 10-15 minuti.

Scopri tutti i tour per le isole Pakleni

Vrboska, la Venezia dell’isola di Hvar

Una visita curiosa da fare a Hvar è visitare la “piccola Venezia”. Vrboska è un piccolo villaggio di pescatori con un’isola di fronte collegata alla terraferma da un ponte, da cui il suo soprannome. Le sue antiche case in pietra in stile mediterraneo contrastano con le lussuose dimore e gli yacht del suo porto turistico.


Visitare i campi di lavanda

Attualmente, i campi di lavanda hanno perso molta terra a favore degli edifici turistici. Ma si possono ancora visitare alcuni di questi campi aromatici. I più noti sono concentrati sulla strada che va da Stari Grad a Hvar, nei villaggi di Velo Grablje e Brusje.


La vicina isola di Vis

Vicino a Hvar c’è un’altra isola paradisiaca, al punto che è servita da cornice al film Mamma Mia. Vis è servita come base militare per l’esercito jugoslavo ed è stato un luogo proibito per i turisti dagli anni ’50 fino al 1989. Con le riprese di Mamma Mia l’isola ha presentato al mondo la sua bellezza. Le sue insenature turchesi sono un vero paradiso.

Sull’isola di Vis non perdetevi due spettacolari grotte: la Grotta blu e Grotta verde. Le escursioni a queste due grotte sono organizzate direttamente da Hvar.

Prenota un tour per la Grotta Azzura e la Grotta Verde

Come arrivare sull’isola di Hvar

L’unico modo per raggiungere l’isola di Hvar è via mare. Linee regolari di traghetti collegano Hvar con Spalato, Dubrovnik, Drvenik o altre isole. Alcune navi trasportano solo passeggeri e altre anche auto.

Da Spalato

Il percorso più comune per raggiungere l’isola di Hvar è farlo direttamente da Spalato. Ci sono due linee:

Spalato – Stari Grad: i traghetti che fanno questa rotta transportano sia passeggeri che automobili. Ci vogliono circa due ore per arrivare. Il prezzo per passeggero è di 47 kune (6,3 euro) e quello dell’auto di 310 kune (circa 42 €).

Spalato – città di Hvar: qui arrivano catamarani ed avendo una minore capienza non transportano le auto ma solo i passeggeri. Ci sono più partenze ma sono anche più costosi, 110 kune a persona (circa 15 euro).

Da Dubrovnik

Ogni giorno alle 7 del mattino un catamarano per passeggeri (non automobili) parte per Spalato e si ferma a Korcula, Hvar e Brac. Si arriva alla città di Hvar in circa 3 ore. Il prezzo per passeggero è di 210 kune (28 euro).

Da Drvenik

Questo percorso è poco noto ma può essere utile se vi trovate nella terraferma di Makarska e volete raggiungere Hvar. Il traghetto da questa città parte ogni due ore e costa 16 kune a persona e 108 kune per auto. In questo caso si arriva a Sucuraj, all’estremità orientale dell’isola.

Dalle isole vicine

È possibile arrivare all’isola di Hvar anche da altre isole. In questo caso sono catamarani e trasportano solo passeggeri.

Bol (isola di Brac) – città di Hvar
Bol (isola di Brac) – Jelsa
Korcula – città di Hvar
Vela Luka (isola di Korcula) – città di Hvar
Vis – città di Hvar

Prenota un traghetto per l’isola di Hvar

Come muoversi

In auto

Se portate la vostra auto sul traghetto, sarà facile muoversi poiché si avrà la totale libertà di andare ovunque. C’è una strada principale che collega Hvar, Stari Grad e il resto dei villaggi.

In scooter

Uno dei modi più normali per girare l’isola di Hvar è lo scooter. Soprattutto nella città di Hvar, ci sono poste e agenzie in cui è possibile noleggiare una moto. I prezzi sono di circa 250 kune al giorno (circa 34 euro).

Con il trasporto pubblico

Se non decidete di noleggiare un’auto, sarete molto più limitati negli spostamenti. Ci sono tuttavia autobus che collegano le principali città dell’isola di Hvar con corse di ogni due ore circa.

Vale la pena visitare l’isola di Hvar per un giorno?

Per visitare diverse destinazioni in una sola giornata avrete bisogno di un’auto. Se decidete di imbarcare la vostra perderete molto tempo a causa dell’attesa dei traghetti. Se avete solo un giorno, potrebbe essere più comodo prendere il catamarano e arrivare nella città di Hvar, trascorrendo la giornata lì, oppure noleggiare sull’isola uno scooter e visitare diverse destinazioni.

L’altra scelta è quella d’imbarcare la vostra macchina e decidere di trascorrere la notte sull’isola per visitare tutto con tranquillità.

Prenota qui il tuo alloggio sull’isola di Hvar

isola-di-hvar

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.