I baobab, la natura unica del Madagascar
I baobab, la natura unica del Madagascar

Il Madagascar è una destinazione da sogno per gli amanti della natura e dell’aria aperta. Lemuri, baobab, foreste pluviali, spiagge, deserti, trekking e immersioni, sono solo alcune delle attrazioni e delle cose da vedere in questa splendida isola.

Ogni anno sono migliaia gli italiani che scelgono quest’isola africana per viaggi e vacanze. Viaggiare in Madagascar è un’avventura. È un paese dove si può godere la natura, con i cinque sensi, pochi posti al mondo offrono una così intensa caleidoscopia della natura.

Oltre alle bellezze paesaggistiche, c’è anche molta storia da scoprire: dalle 12 colline sacre di Antananarivo, al cimitero dei pirati di Ile Sainte Marie, alla traccia di una rivoluzione industriale del Madagascar in Mantasoa.

Il Madagascar è stato popolato da successive ondate di immigrati provenienti dai vari angoli dell’Oceano Indiano, ognuno portando le proprie usanze e credenze. Questo melting pot culturale si è evoluto in un intricato insieme di credenze e rituali, che porta a venerare gli spiriti degli antenati.

Per i viaggiatori è difficile abituarsi all’idea e al ruolo centrale che gioca la morte nella vita quotidiana della gente del luogo. Spesso è l’occasione per rivedere le proprie convinzioni ed assistere ad una famadihana (esumazione tradizionale e sepoltura) o ad una cerimonia tradizionale di circoncisione che può essere il momento clou di un viaggio.

Dove si trova il Madagascar

Il Madagascar situato nell’Oceano Indiano al largo delle coste orientali dell’Africa è una meta ideale per vacanze avventurose o viaggi di nozze rilassanti in lussuosi resort. È la quarta isola più grande del mondo ed è importante avere una buona idea geografica del paese, per pianificare bene le destinazioni e mete da toccare nel viaggio.

Dove si trova il Madagascar
Dove si trova il Madagascar

Cosa vedere e fare

È difficile scoprire tutta l’isola in un unico viaggio, il Madagascar è la quarta isola più grande del mondo e le sue strade non sono proprio ottimali. Dunque, la migliore scelta è puntare su determinate mete oppure prenotare uno dei tour.

Flora e la fauna

La flora e la fauna sono una delle principali attrazioni del paese. Il Madagascar è unico, il 5% di tutte le specie animali e vegetali note può essere trovato qui e solo qui. La fauna e la flora sono meravigliose, si accompagnano paesaggi epici con una diversità incredibile: si può andare dalla foresta pluviale al deserto in appena 300 km.

In Madagascar ci sono 19 parchi naturali, 5 riserve naturali e 21 riserve speciali. Ma per coloro che amano l’avventura, la guida off-road è unica nel suo genere. Ci sono parchi nazionali che vedono solo 100 visitatori l’anno, regioni che vivono in autarchia durante la stagione delle piogge e resort il cui unico mezzo per essere raggiunti è in aereo privato o in barca.

I baobab, la natura unica del Madagascar
I baobab, la natura unica del Madagascar

Le spiagge

Con 5.000 chilometri di costa, 450 km di barriera corallina e 250 isole, nessun soggiorno in Madagascar sarebbe completo senza un paio di giorni sulle coste dell’isola. In spiaggia ci si può rilassare al sole, fare piacevoli bagni o svolgere una delle numerose attività.

Attività e sport acquatici

I subacquei potranno divertirsi nella varia scelta dei luoghi da esplorare, dalle “cattedrali” immerse sott’acqua alla possibilità di vedere squali balena, squali di barriera e di molti altri tipi di squali.

Gli snorkellers saranno impressionati dalla grazia pura di tartarughe e nell’ammirare l’arcobaleno di colori che creano i coralli e i pesci. Per tutti coloro che desiderano tenere la testa sopra l’acqua, le spiagge idilliache si riveleranno difficili da resistere.

In spiaggia è possibile rilassarsi sulle amache, è possibile partecipare a viaggi su piroghe (canoe) per una battuta di pesca, andare in barca per esplorare le isole vicine o fare whale-watching in barca per ammirare gli animali più spettacolari e più maestosi della natura.

Spiagge in Madagascar
Spiagge in Madagascar

Quando andare

Il clima del Madagascar è tropicale lungo la costa mentre nell’entroterra è temperato ed arido nel sud. Il clima è dominato dagli alisei sudorientali che hanno origine nell’anticiclone dell’Oceano Indiano, un centro di alta pressione atmosferica che cambia stagionalmente la sua posizione sull’oceano.

La combinazione degli alisei sudorientali e dei monsoni nordoccidentali produce una stagione calda e piovosa, che va da novembre ad aprile, e una stagione secca relativamente più fresca che va da maggio ad ottobre.

Ed è proprio la stagione fresca il migliore periodo per visitare il Madagascar, mentre nella stagione calda oltre la pioggia possono capitare anche cicloni. La stagione secca è piacevole e soleggiata, anche se un po’ fresca, soprattutto al mattino.

Come organizzare un viaggio in Madagascar

Ecco una breve guida per organizzare un viaggio o una vacanza su questa magnifica isola africana.

Documenti necessari

Per entrare in Madagascar occorre un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Il visto d’ingresso può essere preso direttamente all’arrivo in uno dei 2 aeroporti internazionali: Antananarivo e Nosy be.

È necessario che nel passaporto vi sia una pagina libera, inoltre è importante avere il biglietto aereo di ritorno. I costi del visto sono i seguenti:

visto turistico per soggiorni fino a 30 giorni € 35.

visto turistico per soggiorni più lunghi fino a 60 giorni € 40.

Come arrivare in Madagascar

Se si esclude il collegamento via mare da Toamasina, nella costa est, alle Mauritius via Reunion, l’unico mezzo per raggiugere il Madagascar dall’Italia è in aereo.

Il Madagascar ha due aeroporti internazionali: l’Aeroporto di Ivato, nei pressi della Capitale Antananarivo e l’Aeroporto di Fascene, situato nel nord del paese, vicino a Nosy Be.

Al momento gli unici voli diretti dall’Italia sono operati dalla compagnia aerea Neos e collegano Roma e Miano con Nosy Be. Per raggiungere la capitale Antananarivo occorre fare 1 scalo. Le compagnie aeree che effettuano questo collegamento sono: Air Madagascar via Parigi CDG, Air France via Parigi CDG, Ethiopian Airlines via Addis Ababa e Turkish Airlines via Istanbul.

Trova le migliori offerte per voli dall’Italia per il Madagascar

 

Come spostarsi: meglio un tour, un’auto a noleggio, il treno o l’aereo?

Tranne se si raggiunge direttamente Nosy Be, e si punta su una vacanza di relax, sole, spiaggia e mare, informarsi su come muoversi in Madagascar è molto importante, considerando anche che l’isola è molto grande.

In auto

Le strade in Madagascar non sono delle migliori, però il noleggio auto può essere una buona scelta se si vuole visitare in piena liberta il paese. Il costo del noleggio non è proprio economico, però se si viaggia in più persone, il costo a persona per giorno non è elevato.

Verifica prezzi e tariffe per il noleggio auto in Madagascar

 

In treno

Uno dei mezzi più economici per spostarsi in Madagascar è in treno. Può essere molto interessante visitare il paese in treno, si possono ammirare i vari paesaggi e scoprire anche meglio la popolazione locale. Però va considerato che i treni hanno velocità basse e ci sono poche linee ferroviarie sull’isola.

In aereo

Il mezzo più veloce per spostarsi tra le varie zone dell’isola è sicuramente l’aereo, ma è anche il mezzo più costoso. L’unica rotta con prezzi più economici è da Antananarivo a Nosy Be, dove si possono trovare anche tariffe di 100 euro per tratta con la compagnia aerea Tsaradia Airlines.

Trova le migliori offerte per voli interni in Madagascar

 

In tour

Il tour è forse il miglior modo per scoprire il Madagascar in modo comodo e piacevole. Ogni tour è diverso dagli altri e la scelta dipende da quali mete si vogliono visitare. Ci sono tour che comprendono anche il volo dall’Italia.

Dove alloggiare in Madagascar

Le zone dove soggiornare in Madagascar dipendono dalle preferenze e dalle motivazioni del viaggio. Comunque in linea generale se si arriva nella capitale Antananarivo, si soggiorna qualche giorno in città si effettuano tour nei dintorni e poi si prende un aereo per Nosy Be.

Dormire a Antananarivo

Antananarivo, conosciuta anche come Tana, è la capitale del Madagascar. È una delle principali mete turistiche del Madagascar, anche perché la maggior parte dei turisti entrano nel paese attraverso l’Aeroporto di Antananarivo-Ivato, situato a circa 17 km dalla città.

Verifica disponibilità e tariffe alloggi a Antananarivo

 

Dormire a Nosy Be

Fare una vacanza a Nosy Be è un’ottima scelta per chi non vuole spostarsi molto. L’isola offre, in maniera più ristretta, tutto quello che si può vedere in Madagascar: spiagge, paesaggi, flora e fauna. Con una vacanza di una settimana, o anche più, si può ammirare le bellezze del paese senza grandi spostamenti e con costi molto inferiori.

Le migliori zone dove alloggiare a Nosy Be sono a Hell Ville, la capitale dell’isola, e lungo la costa occidentale che comprende le località turistiche di: Madirokely, Ambatoloaka e Dzamandzar. Questa sono offre anche il miglior clima sull’isola.

Verifica disponibilità e tariffe alloggi a Nosy Be

 

Mappa zone turistiche del Madagascar: cosa vedere e dove alloggiare
Mappa zone turistiche del Madagascar: cosa vedere e dove alloggiare

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.