Come organizzare un viaggio in Croazia

0
564

La Croazia rappresenta una terra di grande diversità naturale e ricco patrimonio culturale. Il turismo culturale croato si basa sull’affascinante accostamento di contrasti. Palazzi veneziani siedono accanto ai forti napoleonici, le dimore viennesi si affacciano sulla scultura socialista realista e le prime chiese slave costruite sui siti di antichi insediamenti romani offrono innumerevoli opportunità di visite turistiche.

Il mare color zaffiro della Croazia e la lunga costa punteggiata da isole attira numerosi visitatori, così come le tante riserve naturali, i porti turistici, le antiche città fortificate e le bellissime spiagge sabbiose e rocciose. In più, in Croazia troverete il terreno perfetto per visitare canyon, grotte sotterranee, cascate scenografiche e laghi panoramici. Le aree interne mostrano località montane, parchi nazionali, pinete, vigneti e centri termali.

Ma come organizzare un viaggio in Croazia in modo da non perdere le più importanti attrazioni di questa incredibile quantità di meraviglie naturali e storiche?

Spalato o Split, una delle migliori destinazioni low cost della Croazia
Spalato o Split, una delle migliori destinazioni low cost della Croazia

Scegli il momento giusto per viaggiare in Croazia tenendo a mente i costi. 

Molte persone visitano la Croazia tra aprile e settembre. Luglio e agosto sono i mesi in cui la stagione turistica è al culmine, rendendolo il momento più costoso per viaggiare. I costi di alloggio sono generalmente inferiori tra aprile e giugno. Anche a settembre ci sono meno turisti, quindi questo è un buon momento per visitare il paese e anche i prezzi saranno relativamente più bassi.

Scegli la tua destinazione tra le attrazioni da non perdere della Croazia

Stai cercando una vacanza al mare? Una pausa in città? Un tuffo nella natura? Forse un mix di tutti e 3? Prima di iniziare a guardare i voli, prenditi un secondo per decidere il tipo di vacanza che vuoi avere e dai la priorità a ciò che vuoi vedere.

Gli amanti della spiaggia ti consiglieranno di esplorare le 1.100 miglia di costa del paese, con le località più famose che si concentrano intorno a Spalato e le isole appena al largo della costa. Se stai cercando un posto un po’ più tranquillo, allora dirigiti a nord verso Pula per una vacanza più rilassata ma ancora centrata sui resort, o se vuoi che la tua esperienza sia tranquilla e autentica, allora Dugi Otok, Silba, Ugljan, Pašman, Iž e Molat sono belle località spesso trascurate dai turisti.

Dubrovnik – Come organizzare un viaggio in Croazia

Se preferisci visitare le città, allora c’è un sacco da esplorare nella città murata di Dubrovnik tra palazzi, fortezze, cattedrali e musei.

Zara è un’affascinante cittadina situata su una penisola e circondata dal mare. Guarda il tramonto mentre ascolti “l’organo marino”, un sistema di tubi che suona musica quando viene lambita dalle onde. Zagabria, nel nord è una Mecca per chi ama l’architettura, con edifici austro-ungarici del 18 ° e 19 ° secolo praticamente ovunque.

Plitvice Lakes National Park è il posto dove stare se ami essere circondato dalla natura. Una catena di laghi fluisce l’uno nell’altro attraverso un vasto canyon, creando innumerevoli cascate. Al di fuori del centro turistico del parco, troverete piccoli villaggi come Rastoke che conservano ancora il loro fascino rustico.

Anche la città di Opatija e i villaggi sparsi lungo la costa adriatica sono destinazioni popolari. La città devastata dalla guerra di Vukovar, che si erge ancora come simbolo della lotta per l’indipendenza croata, è un’altra destinazione che dovrebbe essere considerata quando si viaggia.

Organizza come arrivare e come muoversi in Croazia

In aereo

Ci sono tante compagnie low-cost che volano dall’Italia alla Croazia, tra cui EasyjetRyanair, Volotea. Fai le tue ricerche attraverso Skyscanner e Momondo per trovare le migliori tariffe. Su Skyscanner potresti scegliere il punto di partenza e la destinazione, selezionando come periodo di viaggio il mese più conveniente. Cosi facendo troverai le date con i prezzi più bassi per viaggiare verso la Croazia. Se invece hai delle date abbastanza rigide potresti provare a selezionare come partenza anche gli aeroporti vicini alla tua città per spuntare un prezzo migliore. Momondo invece ti da la possibilità di cercare non solo il volo ma anche l’hotel. Per spostarsi dentro il paese il vettore da usare è Croatia Airlines che ha un quasi monopolio sui voli che viaggiano tra i sette aeroporti croati: Zagabria, Spalato, Dubrovnik, Rijeka, Osijek, Pula e Zara.

In treno o in bus

Una volta sul posto puoi utilizzare il trasporto pubblico, che è abbastanza decente, tra le principali attrazioni. Ci sono numerosi treni e autobus prontamente disponibili, e potresti scegliere anche quelli notturni per ottimizzare il tempo del tuo viaggio. Quasi tutte le città hanno una stazione di autobus, e la rete di linee di autobus rende questa forma di trasporto un’opzione eccellente ed economica per viaggiare all’interno della Croazia. Gli autobus si fermano in quasi tutti i villaggi del paese, ma gli orari potrebbero essere scomodi per chi ha un tempo limitato.

Lago Mir nel Parco Naturale di Telašćica Croazia
Lago Mir nel Parco Naturale di Telašćica Croazia

In traghetto

Sono numerosi i traghetti che viaggiano tra l’Italia e la Croazia e ci sono diverse rotte tra le quali puoi scegliere. Su TraghettiLines potete trovare diverse linee e scegliere quella più adatta. Anche se viaggi lungo la costa, puoi scegliere di usare il traghetto piuttosto che l’autobus o il treno. Il traghetto è più lento ma è un modo davvero adorabile di vedere la costa e non è troppo costoso.

In auto

Per visitare luoghi come i Laghi Plitvice la migliore scelta è la macchina a noleggio. Gli autobus possono essere restrittivi qui, e il luogo è circondato da altri escursionisti. Se hai la tua macchina puoi arrivare prima e rimanere più tardi, e vedere i laghi in tutta la loro quieta gloria. Avrai bisogno di un’auto anche quando visiti qualsiasi luogo fuori dalla mappa turistica. Sul sito di AutoEurope e su Skyscanner puoi trovare delle ottime offerte. Per spuntare i prezzi migliori devi cercare e prenotare con un bel po’ di anticipo e non devi aspettare l’ultimo momento. Per poter guidare in Croazia è sufficiente possedere una patente italiana. Si paga un extra per ogni autista autorizzato oltre al locatario principale e ogni autista deve avere almeno 22 anni per noleggiare un’auto in Croazia.

 

Dove alloggiare in Croazia

All’interno delle principali aree del resort c’è l’imbarazzo della scelta per gli hotel, quindi guardati intorno per trovare quello che fa per te. Per fare la scelta giusta potresti prima leggere le recensioni su TripAdvisor e Booking.com, creare una lista di quelli favoriti e poi gestirli attraverso il sito HotelsCombined per assicurarti di ottenere l’offerta migliore. Questo sito compara i prezzi dello stesso hotel pubblicati nei diversi portali online.

Se siete in gruppo, allora potreste affittare una delle tante ville per le vacanze disseminate lungo le coste. Queste possono essere vicine alla movida e al divertimento o nascoste tra le colline in mezzo al nulla. Sta a voi scegliere in base ai vostri gusti. Sul sito di Booking troverete, oltre agli hotel e B&B, anche numerose ville tra cui scegliere.

Zadar o Zara – Come organizzare un viaggio in Croazia

Prepara i documenti necessari per viaggiare in Croazia

La Croazia è membro dell’Unione Europea dal 1° luglio 2013, ma non ancora membro dell’area Schengen. Per viaggiare verso la Croazia è dunque necessario avere con sé un documento di riconoscimento in corso di validità (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). Il passaporto deve avere una validità residua di novanta (90) giorni dalla prevista data di conclusione del soggiorno.

Per quanto riguarda il visto d’ingresso entro 24 ore dall’ingresso in Croazia, i turisti devono registrare la propria presenza presso l’ufficio del Turismo. E’ la struttura alberghiera che solitamente svolge questa procedura. Se alloggi presso privati, la persona che ospita deve comunicare la tua presenza alla polizia. Per maggiori informazioni visita il sito Viaggiare Sicuri.

Scambia la tua valuta con il kuna. 

La valuta nazionale croata è la kuna (kn), che si trova in banconote da 10, 20, 50, 100, 200, 500 e 1.000. Una kuna equivale a 100 lipa e in circolazione ci sono monete con valori di 5, 10, 20 e 50 lipa e 1, 2 e 5 kuna. Per convertire i prezzi in kune ai prezzi correnti in dollari USA, vai su www.coinmill.com.

Alcuni alberghi e agenzie turistiche, hanno iniziato ad esprimere i loro prezzi in euro e kuna, anche se gli euro non sono ufficialmente accettati. La valuta estera può essere cambiata presso gli uffici postali, le banche e gli uffici di cambio. Anche numerosi hotel e agenzie di viaggio si scambieranno valuta, ma attenzione ai costi del servizio, che possono arrivare fino al 3%.

Pula - Come organizzare un viaggio in Croazia
Pula – Come organizzare un viaggio in Croazia

 

Rispondi