Guida Viaggio Sri Lanka: cosa sapere prima di partire

0
115
Guida Viaggio Sri Lanka: cosa sapere prima di partire
Guida Viaggio Sri Lanka: cosa sapere prima di partire

Siete in partenza per lo Sri Lanka? Ci sono alcune importanti cose da sapere prima del viaggio e che potrebbero essere molto utili durante la vostra vacanza in questo splendido paese asiatico.

Chiamato Ceylon fino al 1972, lo Sri Lanka è un’isola situata nell’Oceano Indiano a sud dell’India, in Asia. Conosciuto per la sua bellezza naturale e per il ricco passato coloniale, una vacanza in Sri Lanka è una delle esperienze più belle che si possano fare per gli amanti delle spiagge da sogno bagnate da splendide acque cristalline.

Sia sei il motivo della vacanza è un viaggio di nozze, sia per vacanze romantiche in coppia o con famiglia e bambini, è importante informarsi bene prima della partenza. Ecco alcune importanti cose da sapere prima della partenza.

Documenti necessari

Per visitare lo Sri Lanka è necessario il passaporto, con una validità residua di almeno sei mesi. Inoltre, è obbligatorio un visto d’ingresso “ETA – Electronic Travel Authorization”, che ha una durata di 30 giorni e costa 35 dollari americani.

Tale visto si può richiedere online, sul sito www.eta.gov.lk, oppure direttamente all’arrivo in aeroporto, ma nell’ultimo caso il costo è maggiorato a 40 dollari americani, perché oltre alla tassa per il visto di $ 35, c’è anche una tassa di amministrativa di $ 5.

Per soggiorni turistici di durata dai 31 a 90 giorni e per motivi di viaggio diversi da quelli turistici è indispensabile rivolgersi ai consolati.

Fuso orario

Lo Sri Lanka ha un fuso orario di 4 ore e 30 minuti in più rispetto all’Italia, cioè se in Italia sono le ore 12:00 in Sri Lanka saranno le ore 16:30. In caso di orario legale la differenza è di 3 ore e 30 minuti in avanti.

Religione

La maggior parte della popolazione singalese pratica il Buddismo (70%). Le religioni minoritarie comprendono l’Induismo (quasi praticato esclusivamente dalla popolazione tamil), il Cristianesimo con la maggioranza cattolica romana (circa il 6% della popolazione rispetto al 0,8% che sono anglicani) e l’Islam (praticato da circa il 10% della popolazione).

Moneta

La moneta è la Rupia dello Sri Lanka (LKR). Il cambio attuale è di 1 euro uguale a circa 200 rupie. Le carte di credito e debito MasterCard e Visa sono ampiamente accettate nelle zone turistiche.

L’Ente per il turismo invita alla cautela in caso di pagamento con carta di credito a causa delle potenziali frodi. Si consiglia di avere sempre del contante durante il viaggio, in particolare nelle zone rurali.

Convenzioni sociali

La stretta di mano è il modo normale di saluto nello Sri Lanka. È consuetudine offrire del tè durante la visita ed è considerato scortese rifiutare.

L’abito informale occidentale è adatto quasi in ogni occasione, ad eccezione di quando si visitano i templi buddisti, dove dovrebbero essere indossati abiti poco vistosi, con le gambe e le parte superiore delle braccia coperte.

I visitatori dovrebbero essere decentemente vestiti quando effettuano la visita di qualsiasi luogo di culto, e non devono indossare scarpe e cappelli.

Lingua

Le principali lingue parlate sono il singalese e il tamil. L’inglese è parlato da circa il 10% della popolazione, comunque nelle zone turistiche l’inglese è ampiamente parlato. Non dobbiamo dimenticare che questo paese è un’ex colonia britannica e tuttora si possono vedere ancora molte tracce inglesi come vecchie cabine telefoniche, uffici postali e magnifici campi da golf.

Clima

L’isola è certamente una destinazione perfetta per le vacanze tutto l’anno, in quanto vi è sempre una regione del paese che gode di bel tempo in qualunque periodo dell’anno. Comunque, a causa della posizione geografica, lo Sri Lanka ha due monsoni che decidono il clima del paese.

Uno è il monsone di nord-est che dura circa da novembre ad aprile, ed è causato dagli alisei di nord-est. Investe soprattutto la costa orientale risparmiando quella occidentale, riparate dai rilievi presenti all’interno del paese.

Da metà maggio a ottobre lo Sri Lanka subisce l’influenza del monsone di sud-ovest, degli alisei sudorientali che soffiano nell’emisfero meridionale. In questo periodo, invece, le piogge colpiscono maggiormente la zona occidentale.

La parte più settentrionale, l’area intorno a Jaffna, è la zona che vede meno piogge durante l’anno. In generale, le aree montane dello Sri Lanka sono più fresche con una media annua intorno a 16-20°C, mentre le zone costiere sono più calde, con temperature medie intorno ai 28-32°C.

Il momento migliore per andare in Sri Lanka va dicembre a marzo, specialmente per visitare l’ovest, il sud e le zone montane dell’isola. La stagione consigliata per la costa orientale invece va da aprile a settembre.

Il mare che circonda l’isola rimane abbastanza caldo tutto l’anno, con una temperatura media di circa 27°C, dunque in qualunque periodo dell’anno si potrà godere di lunghi e piacevoli bagni in mare. Il clima lungo le coste è reso più confortevole dalle fresche brezze marine.

Salute

Gli ospedali pubblici e i dispensari offrono cure gratuite, mentre il trattamento di 24 ore è disponibile al National Hospital di Colombo offre un pronto soccorso 24 ore su 24. Tuttavia, la qualità dell’assistenza sanitaria varia ampiamente in tutto il paese e nelle zone più rurali può essere piuttosto rudimentale rispetto agli standard occidentali.

Si raccomanda di stipulare un’assicurazione di viaggio completa prima di partire, una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.

Per chiamare un’ambulanza in caso di emergenza, chiamare il 110. Si consiglia di munirsi di medicinali per patologie comuni come febbre, mal di testa, problemi intestinali, …

Cibo e bevande

Tutta l’acqua deve essere considerata come potenzialmente contaminata. L’acqua usata per bere o lavarsi i denti dovrebbe essere prima bollita o sterilizzata, dunque si consiglia di usare sempre acqua in bottiglia disponibile nei negozi ed alberghi.

Il latte crudo deve essere bollito e se possibile è consigliato usare latte in polvere o in scatola. Evitare i prodotti lattiero-caseari realizzati con latte non bollito.

Attenzione a mangiare insalate, le verdure devono essere cotte e la frutta sbucciata, e tutto deve essere lavato con acqua sterilizzata. Il cibo di strada in Sri Lanka si trova ovunque, ma si consiglia di mangiare con saggezza carne e pesce ben cotti.

Telefonia

Dall’Italia si può chiamare lo Sri Lanka utilizzando il prefisso 0094, mentre per chiamare verso l’Italia occorre digitare il prefisso 0039.

Importazioni proibite

Materiale pornografico.

Esportazioni proibite

L’esportazione di animali selvatici e di loro parti, ma anche di coralli, conchiglie e prodotti marini protetti è sempre vietata. Oltre 450 specie di piante possono essere esportate solo con una licenza. È proibita anche l’esportazione dal Paese di oggetti di antiquariato vecchi di oltre 50 anni.

Contatti utili

Ambasciata dello Sri Lanka in Italia
Via Adige, 2 – 00198 Roma
Tel. 06 8840801.8554560 – Fax 06 84241670
Email: embassy@srilankaembassyrome.org
www.srilankaembassyrome.org

Consolato generale dello Sri Lanka a Milano, Italia
Via Francesco Melzi d’Eril, 34 – 20154 Milano
Tel. 02 4953 6530 – Fax 02 4953 6532
Email: sicg.milan@mfa.gov.lk

Le informazioni nel presente articolo potrebbero essere non corrette per eventuali modifiche o variazioni apportante dal governo dello Sri Lanka. Si consiglia prima di partire di informarsi presso le ambasciate, consolati o sul sito www.viaggiaresicuri.it
Guida Viaggio Sri Lanka: cosa sapere prima di partire
Guida Viaggio Sri Lanka: cosa sapere prima di partire

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.