Cosa vedere in Marocco - mete imperdibili

Sia che tu stia cercando siti culturali, belle spiagge sabbiose o natura allo stato brado, il Marocco concentra tutte queste attrazioni sul suo territorio.

Dal momento che non è possibile vedere tutto al primo o addirittura al secondo viaggio, abbiamo selezionato le località da non perdere quando si viaggia in Marocco in modo da darvi un assaggio dei punti salienti del paese: meraviglie eccezionali naturali, città spettacolari, storia, cultura e architettura mozzafiato. Ecco cosa vedere in Marocco:

Marrakech

Nessun viaggio in Marocco è completo senza visitare la città al centro del turismo del Marocco. Marrakech contiene l’anima moderna del Marocco, i siti ed i musei più interessanti del paese e la più viva di tutte le Medine…

Marrakech la citta piu visitata del Marocco
Marrakech la citta piu visitata del Marocco

Visita la città iniziando con la piazza Jemaa El Fna. Poi, la Medina, la più grande del Maghreb, con i suoi souk colorati che contrastano bene con la calma dei riad. Prenditi il ​​tempo per scoprire tutti i luoghi ricchi di architettura e storia: il Palazzo della Bahia, la Madrasa di Ben-Youssef, il minareto della Koutoubia, il Palazzo El-Badi e infine il Museo di Marrakesh.

Nei dintorni, da non perdere il Giardino Majorelle, o l’uliveto di La Menara e la Palmeraie. Marrakech si trova ai piedi dell’Alto Atlante che consente la pratica di sport come l’escursionismo (ad esempio nella valle di Ourika o Imilchil) e lo sci (a Oukaïmeden in inverno).

Continua

Le dune di Erg Chebbi a Merzouga 

Le Dune di Erg Chebbi, un posto affascinante del deserto del Sahara
Cosa vedere in Marocco – Le Dune di Erg Chebbi

Questa regione, situata vicino al confine algerino, concentra le più alte dune di sabbia del Sahara. Un luogo unico con paesaggi maestosi che seduce gli amanti della natura e degli spazi aperti. Alcune di queste dune raggiungono un’altezza di 150 metri, e i colori visti dall’alto colpiscono, specialmente all’alba e al tramonto.

 Continua

Chefchaouen 

Chefchaouen è una piccola cartolina del Marocco. Situato nel nord-est del paese, questo villaggio di montagna intriga con il suo colore blu sbiadito che copre completamente le pareti delle case. Una passeggiata nelle stradine di Chefchaouen ci trasporta quasi in un paese immaginario.

Cosa visitare a Marocco – Chefchaouen

Nel cuore della medina, le piccole strade tortuose sono costellate di tappeti, tessuti, erbe e spezie, cesti intrecciati e altri oggetti di artigianato. Questo accogliente città ha anche diversi monumenti storici: l’alberata piazza centrale Outa El Hammam è il luogo d’incontro quotidiano tra turisti e locali, e si può vedere da una delle terrazze della vecchia Kasbah.

Non lontano si trova la Grande Moschea, che può essere ammirata solo dall’esterno perché l’ingresso è riservato solo ai musulmani.

Ma perché questo colore blu? Il blu riflette i raggi del sole, mantenendo le case fresche. Il solfato di rame mescolato con la calce dà questo colore indaco che permette anche di tenere lontani gli insetti. 

La gola di Todra

E’ una trincea di pareti rocciose gigantesche che cambiano colore e attraversano le montagne dell’Alto Atlante creando un magnifico spettacolo…

Continua 

Volubilis, Walili (rovine romane) in Marocco

La città antica di Volubilis, Marocco
La città antica di Volubilis, Marocco

Non c’è miglior prova del fatto che i romani un tempo occupavano il
Marocco che il sito archeologico mozzafiato di Volubilis…

Continua

Le Cascate d’Ouzoud in Marocco

Sono considerate come le cascate più fotografiche all’interno di questa lussureggiante verde regione. Le cascate sono così belle…

Continua 

Fes

Medina di Fes, Marocco
Medina di Fes, Marocco

Senza dubbio una delle più belle città imperiali del Marocco, quella che si può chiamare una “vera città marocchina”, con un’atmosfera e un’architettura autentiche. La città vecchia, protetta dall’UNESCO, ospita un importante patrimonio culturale, condiviso tra souk tradizionali, musei e medersas (scuole coraniche).

Continua

Essaouira

Bella località balneare dell’Atlantico, Essaouira gode di un clima soleggiato tutto l’anno che permette di godere delle sue splendide spiagge. A causa dei forti venti che soffiano regolarmente sulla costa, il nuoto non è sempre tranquillo, ma la città è senza dubbio il paradiso per i surfisti e altri sport acquatici come windsurf, kitesurf, windsurf, ecc. . E’ a Essaouira che si organizza ogni anno la coppa del mondo di kitesurf.

Ma la città è anche conosciuta per la sua luminosa e bianca Medina, il centro storico circondato dalle mura della città e patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Rabat

Costruito sulla costa atlantica e sulle rive del fiume Bouregreg, la capitale del Marocco ha tutto: chilometri di costa che si alternano tra spiagge sabbiose e insenature rocciose, un entroterra caratterizzato da una natura incontaminata e favorevole all’escursionismo, e infine , un patrimonio culturale segnato dalle influenze di diverse civiltà coinvolte nella costruzione e nello sviluppo della città.

Protetta da un imponente recinto fortificato, la Medina di Rabat è sede di numerosi importanti siti storici classificati come patrimonio mondiale dell’UNESCO. 

Rabat ha il vantaggio di essere facile da esplorare senza una guida. A differenza di Marrakech o Fez, la gente non dipende dal settore turistico – rendendo la visita un’esperienza complessivamente più rilassata.

Tin Mal Moschea

A prescindere dalla sua importanza storica e architettonica, è un bel monumento – isolato sopra una lussureggiante valle del fiume, dove le ripide montagne appoggiano le sue pareti color camoscio. E’ stato parzialmente restaurato ed è una fermata utile. La moschea si trova un po’ al di sopra del villaggio moderno di Tin Mal (o Ifouriren). Il sito è chiuso a chiave, ma i guardiani, all’arrivo  dei turisti lo aprono e lasciano che si giri intorno indisturbati.

Meknes

Sulla strada delle città imperiali del Marocco, Meknes è una delle tappe inevitabili di questo circuito. Fondata nell’VIII secolo, la città circondata da mura e porte monumentali ha un’architettura e resti storici unici, ereditati dalle più grandi dinastie marocchine che si sono succedute nel corso dei secoli. Un patrimonio che gli è valso una designazione Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Casablanca

Città portuale meno frequentata dei suoi cugini sul mare Agadir o Essaouira, Casablanca non è comunque priva di attrazioni turistiche. Capitale economica del Marocco, dinamica e cosmopolita, la città mescola influenze arabe ed europee. Da un lato, l’architettura moresca, dall’altro, lo stile Art Deco.

Oltre al suo centro storico, la città ha anche un importante centro d’affari. Di notte, Casablanca offre ai nottambuli un’infinità di bar, ristoranti e locali alla moda dove fare festa fino alle prime ore del mattino.

Cosa visitare a Marocco - Casablanca

La moschea Hassan II è il monumento da non perdere a Casablanca. Costruito parzialmente sul mare, l’imponente edificio sembra galleggiare sull’acqua. Un enorme complesso religioso e culturale di 9 ettari, la moschea può vantare più di un record: è una delle più grandi moschee del pianeta e il suo minareto è alto 210 metri. il più alto del mondo. La sua architettura, in apparenza in stile tradizionale, è in realtà un gioiello di tecnologia progettata con un tetto apribile.

Ouarzazate

Il Marocco una delle mete piu affascinanti e preferite per viaggi e vacanze in Africa
Cosa vedere in Marocco – Ksar di Aït Benhaddou

Sebbene la città berbera sia, di per sé, poco interessante, i dintorni, attraggono per la loro bellezza. In effetti, a parte la kasbah di Taourirt, è lontano dalla città che scoprirete le valli del Drâa e le gole di Dades passando per Skoura. Sorprendente anche la fortezza di Ksar di Aït Benhaddou.

Le gole di Dades

A 110 km a est di Ouarzazate c’è il Gran Canyon del Marocco: le Gole di Dades. Formate dall’omonimo wadi, queste gole vertiginose, che raggiungono quasi 300 metri di profondità, sono il parco giochi perfetto per gli appassionati di arrampicate e rafting.

Sulla strada delle gole, i paesaggi si alternano tra pianure verdi e terreni montuosi. Vicino al villaggio di Boulmane, una curiosità geologica attende i visitatori: incredibili picchi rocciosi eretti verso il cielo, soprannominati “le dita delle scimmie”

Agadir

Situata sulla costa atlantica nel sud del Marocco, Agadir, soprannominata “La città bianca”, è acclamata per la sua bellissima baia e la sua ampia spiaggia sabbiosa che si estende per quasi 8 km di lunghezza. Soleggiata per gran parte dell’anno, è un’importante stazione balneare che attrae  sempre più visitatori.

Cosa vedere in Marocco – Agadir

Devastata da un terremoto nel 1960, la città è completamente ricostruita e ora ha un volto decisamente moderno. Guardando al futuro, Agadir vive non solo di turismo, ma anche di commercio grazie al suo porto, il più grande del paese.

Tangeri

La città culturale di Tangeri è separata dalla Spagna e dall’Europa solo dallo Stretto di Gibilterra. Passeggia tra i vicoli della medina, guarda la Kasbah, poi il palazzo di Sultan Dar-el-Makhzen.

A sud di Tangeri, la pianura di Rharb è perfetta per il bird watching e  le passeggiate tranquille. Si consiglia anche l’escursione nel Rif, regione nota per le sue montagne con una ricca flora. Infine, la costa di Tangeri Saidia è meno affollata ma sta crescendo molto velocemente. La città di Tétouan, ad esempio, merita sicuramente una visita. 

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.