cosa-vedere-in-montenegro

Il Montenegro è un piccolo paese in Europa, situato tra la Croazia e l’Albania. Anche se negli ultimi anni si sta sviluppando enormemente a livello turistico, resta comunque autentico. Ci sono così tanti bei posti da vedere in Montenegro: dalla bellissima baia di Kotor all’incredibile Parco Nazionale del Durmitor.

In questo post elenchiamo i luoghi essenziali da visitare in Montenegro, quelli che non possono mancare nel tuo itinerario.

Cosa vedere in Montenegro

Perasto, la Venezia del Montenegro

cosa-vedere-in-montenegro-perasto

Perasto è uno dei posti più magici da vedere in Montenegro. Il suo centro storico è un’autentica delizia. Durante la dominazione veneziana, dal 1420 al 1797, ha vissuto il suo massimo splendore. Passò dall’essere un semplice villaggio di pescatori a diventare una città forte dove vivevano guerrieri, capitani della marina veneziana e mercanti disposti a non cedere all’impero ottomano.

E oggi si può ancora apprezzare la sua architettura veneziana. Puoi ammirare i suoi 17 palazzi, belli come quelli che puoi vedere a Venezia, o le sue 16 chiese. Goditi questa perla dell’Adriatico dichiarata Patrimonio dell’Umanità.


Il mistico santuario della Madonna dello Scalpello (Gospa od Škrpjela)

Perasto è bello ma allo stesso tempo è un posto mistico. In parte, grazie alla Chiesa della Madonna Dello Scalpello. Durante la dominazione veneziana, in particolare nel 1452, due fratelli hanno trovato un dipinto della Madonna col Bambino incastonato in uno scoglio che spuntava dal mare. I due promisero di costruire una chiesa proprio nel luogo dov’è stato ritrovato il dipinto.

Se siete abbastanza fortunati da trovarvi a Perasto il 22 luglio, vedrete che è un giorno molto speciale. La gente commemora la costruzione dell’isola artificiale e della chiesa  lanciando pietre nell’acqua. Senza dubbio, una delle migliori cose da vedere in Montenegro.


Kotor, il posto più bello da vedere in Montenegro

cosa-vedere-in-Montenegro-Kotor

Senza dubbio, Kotor e la sua baia sono i luoghi più famosi da vedere in Montenegro. Situato alla fine delle Bocche di Kotor, la città Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO è probabilmente la prima fermata che farai se atterrerai all’aeroporto di Tivat.

Anticamente parte della Repubblica di Venezia, Kotor è una città fortificata, circondata dal mare e dalle montagne, che grazie ai suoi paesaggi meravigliosi e alla sua vicinanza a Dubrovnik è diventata una famosa attrazione turistica.

Possiamo confrontare la sua baia con un fiordo, perché il mare affonda per diversi chilometri nella terra. In effetti alcuni lo chiamano il fiordo più settentrionale d’Europa.

È bellissimo perdersi nel suo centro storico. Sviluppatosi tra il XII e il XIV secolo, oggi è molto ben conservato e ospita diverse belle chiese.

Fai una passeggiata fino alla cima della fortezza costruita per difendersi dagli Ottomani. Bisognerà fare 1500 scalini per raggiungere la cima, ma ne vale la pena, le vedute della baia di Kotor sono stupende.


Cettigne, una città con molta storia

Cettigne è una città molto più interessante. Situata ai piedi del Parco Nazionale Lovćen, fino alla prima guerra mondiale fu la capitale del Regno del Montenegro, mentre adesso è la residenza ufficiale del presidente del Montenegro.

La città non è cresciuta in modo particolare da quando ha perso il suo status politico e la popolazione è ora solo di circa 20.000. Ma ha conservato il suo fascino e molti degli edifici e dei monumenti della sua antica gloria sono ancora qui.

Cettigne potrebbe non essere il tipo di città in cui pernottare, ma è facile da visitare con una gita di un giorno: è a solo circa 30 minuti di autobus da Budva. Indubbiamente, è uno dei posti da vedere in Montenegro per conoscere l’evoluzione storica del paese.


Grotta Blu, un luogo magico da vedere in Montenegro

Oltre ad avere città costiere e spiagge bellissime, il Montenegro ha anche delle grotte spettacolari. Molti di loro sono concentrati nella penisola di Lustica, dove ci sono spiagge nascoste a cui si può accedere solo attraverso queste grotte.

La più famosa è la Grotta Blu, chiamata cosi per il colore impressionante dell’acqua. La luce penetra in modo tale da far colorare l’intera caverna di un colore blu intenso.


Parco nazionale di Lovćen e Mausoleo di Njegos

Creato nel 1952, il Parco nazionale di Lovćen incorpora una parte del monte con lo stesso nome e collega la città di Kotor con l’antica capitale reale di Cettigne.

Se amate la natura dedicate una mezza giornata alla scoperta di questo parco. Anche se non è immenso, 62km2, offre uno dei migliori panorami del paese! I numerosi sentieri permettono di scoprire il parco a piedi ma diversi punti possono essere raggiunti anche in auto.

In cima a questa montagna si trova anche il Mausoleo di Njegos, che ospita la tomba del principe vescovo Pietro II, e il cui edificio offre, ancora una volta, una vista mozzafiato sul paesaggio circostante.

Arrivarci è impegnativo: la strada è stretta, tortuosa e alla fine bisogna salire 462 scalini. Forse il mausoleo non è di grande interesse per chi non è montenegrino, ma le vedute da lì sono incredibili.


Budva, ideale per godersi una vacanza al mare

Budva-Montenegro

È la località balneare più famosa della costa montenegrina. È una delizia per gli amanti delle vacanze, con le sue spiagge dove la musica risuona per tutto il giorno, i suoi ristoranti turistici e i suoi bar e club vivaci.

Non mancate di fare una passeggiata nella città vecchia con le sue strade strette e tranquille, le case di pietra adornate da tetti di tegole arancioni e alberi che si arrampicano sulle facciate. Per non parlare dei magnifici bastioni della città, da dove ammirare la costa e il mare con sfumature smeraldo, tipiche del paese.

Gli amanti della calma e delle passeggiate, possono camminare per circa 2 km su un sentiero che da Budva porta al monastero ortodosso di Podmaine.


Sveti Stefan, il villaggio più esclusivo da vedere in Montenegro

cosa-vedere-in-montenegro-sveti-stefan

L’isola di Sveti Stefan, a soli dieci chilometri a sud di Budva, è un piccolo villaggio fortificato, il più pittoresco e affascinante di Montenegro.

Oggi, la piccola isola è stata rilevata da un resort di lusso. Per poter entrare a Sveti Stefan devi essere ospite del resort o avere una prenotazione nel ristorante. Questa seconda opzione è la più economica, ma anche così i prezzi del menu sono molto più alti rispetto a qualsiasi ristorante della zona.

Ma puoi ancora percorrere il bellissimo sentiero che corre lungo la costa fino a Budva. Scoprirai spiagge sublimi, bellissime ville mediterranee e giardini di ulivi. Questa isola è, senza dubbio, il posto più esclusivo da vedere in Montenegro.


Parco nazionale del Durmitor

Il grande parco nazionale del Durmitor, patrimonio mondiale dell’UNESCO, comprende l’intera area montuosa nel nord del paese. È un posto molto popolare per coloro che vogliono godersi la natura sia in estate che in inverno. I mesi più freddi si possono praticare sport come lo sci o lo snowboard.

Durante l’estate, il Parco Nazionale del Durmitor è un paradiso per l’escursionismo e la scoperta di splendidi paesaggi. C’è una foresta di pini neri di oltre 400 anni, grotte glaciali, l’imponente canyon del fiume Tara e 18 laghi di origine glaciale. Il lago più famoso è il Lago Nero (Crno Jezero), caratteristico per le sue acque scure.

In estate, il Lago Nero si riempie rapidamente con i turisti. Se preferisci un posto più selvaggio, viisita il lago Vrazje jezero. L’acqua è un po’ più calda per nuotare, e non c’è quasi nessuno.


Tara Canyon, per i più audaci

Confine naturale con la Bosnia ed Erzegovina, il fiume Tara offre alcuni dei paesaggi più aspri e selvaggi del paese, a partire dal suo bellissimo canyon situato nel Parco Nazionale del Durmitor. Con i suoi 1.900 metri di profondità è il canyon più profondo d’Europa.

Il modo migliore per esplorare il fiume è faccendo rafting. Il rafting è una delle attività turistiche più popolari in Montenegro. La discesa di Tara ha molte rapide, più o meno forti a seconda della stagione. Aprile e maggio sono i mesi migliori per gli amanti del brivido. Durante l’estate la corrente è abbastanza tranquilla, ma la bellezza del paesaggio rimane la stessa.


Lago di Scutari e la curva a ferro di cavallo del Montenegro

Uno dei posti più spettacolari da vedere in Montenegro è il lago di Scutari. È il più grande lago dei Balcani ma non tutta la superficie appartiene al Montenegro, una parte è dell’Albania.

Il parco nazionale che occupa il lago di Scutari è una delle migliori zone in Europa per avvistare numerose specie di uccelli. Ma al di là degli uccelli, il paesaggio stesso è incredibile. Facendo una gita sul lago vedrete isolotti con rovine di antichi monasteri, piccoli villaggi di pescatori affacciati sulla riva e molte ninfee.

Ma il fiore all’occhiello del lago di Scutari si chiama “Pavlova Strana” ed è il punto panoramico più popolare del parco nazionale del Lago di Scutari. Qui il lago traccia una curva marcata assomigliando all’Horseshoe Bend in Arizona. Certo, il paesaggio non ha nulla a che vedere con quello dell’Arizona, i dintorni del Lago di Scutari sono molto verdi.


Monastero di Ostrog, una costruzione spettacolare da vedere in Montenegro

La posizione di questo monastero all’interno di una grotta lo rende un posto unico. Difficile non rimanere senza fiato di fronte a questo sublime monastero ortodosso costruito nel diciassettesimo secolo e letteralmente incorporato nella montagna ocra del Monte Ostrog. L’intero monastero è costituito da chiese, cappelle e abitazioni per monaci e pellegrini.

In realtà ci sono due monasteri, quello inferiore ha una fonte a cui vengono attribuite proprietà curative. Molti pellegrini camminano a piedi nudi a circa due chilometri da lì fino al monastero superiore, che si trova nella grotta.

Ricorda che per entrare nel monastero è necessario coprire le gambe e le spalle. È un posto di pellegrinaggio molto importante in Montenegro, dal momento che attrae un milione di cristiani ortodossi ogni anno.


Parco nazionale di Biogradska Gora, paradiso naturale

Un’altra area naturale che è molto utile è il Parco Nazionale di Biogradska Gora. È nel centro del Montenegro ed è il più piccolo parco nazionale del paese. Ma essere piccoli non significa che ci siano poche cose interessanti.

In realtà, è una delle aree con più biodiversità del paese. La sua attrazione principale è il lago Biograd, a 1900 metri e di origine glaciale. Se lo desideri, puoi noleggiare una barca per visitare questo lago a € 8 l’ora. L’ingresso al parco costa € 3.


Dulcigno (Ulcinj), un pezzo dell’Albania in Montenegro

Ulcinj, Velika Plaza, Montenegro
Ulcinj, Velika Plaza, Montenegro

Per un assaggio dell’Albania senza realmente attraversare il confine, dirigetevi verso la vivace, splendida Ulcinj (Dulcigno).

Situata nel sud del Montenegro, vicino al confine con l’Albania, Ulcinj è una delle città più antiche della costa adriatica. Nata circa 2000 anni secondo gli storici, la città mescola piacevolmente influenze orientali e occidentali.

Passeggiando ti ritroverai tra i tipici vicoli dei villaggi mediterranei, con alcuni minareti che adornano il paesaggio. Questo è anche il fascino e la ricchezza del Montenegro e di questa parte dell’Europa!

Ulcinj ospita la più grande spiaggia della costa adriatica, Velika Plaža con ben 13 km di sabbia fine. In alta stagione, è possibile ripararsi all’ombra in una delle tante capanne che decorano il mare.

Trova un hotel in Montenegro

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.