Visitare Rabat: cosa vedere, dove dormire e come arrivare

Situata nel nord del paese sulla costa atlantica alla foce del fiume Bou Regreg, Rabat è la capitale politica e amministrativa del Marocco ed una delle principali mete turistiche del Paese. Dopo Casablanca è la seconda città più grande del Marocco.

Facilmente visitabile anche con un tour di una giornata da Casablanca, si consiglia comunque di soggiornare almeno una notte nella capitale del Marocco per apprezzare a pieno questa città che, insieme a Fès, Marrakech e Meknès, fa parte delle 4 città imperiale del Marocco.

La città ha un porto marittimo, ma le principali attrazioni sono la torre di Hassan del XII secolo e la moschea Yakub al-Mansur, costruita intorno al 1160-99. Nel 2012 Rabat è stata inclusa nella lista dei patrimoni mondiali dell’UNESCO, grazie ad una bella combinazione tra architettura antica e moderna, e per i monumenti medievali.

La città ospita anche il palazzo reale, la sede del governo e la maggior parte delle ambasciate straniere presenti nel Paese. Ci sono molte cose da vedere e da fare qui, anche se la principale è addentrarsi e girovagare nella Medina, la parte storica della città.

Rabat è una città che combina le caratteristiche tradizionali del paese con quelle europee. Fondata nel 10° secolo, oggi si presenta elegante e molto tranquilla, abbastanza in contrasto con il suo passato molto dinamico.

La zona storica della città, la Medina, è circondata da merlature del XII secolo e ha molti suk, il tipico mercato del Marocco, dove ammirare e acquistare oggetti di artigianato e prodotti locali.

Cosa vedere a Rabat

Kasbah delle Oudaias

La Kasbah è la parte più antica di Rabat. Gli aspetti più interessanti sono le strade strette con graziose case bianche e blu, i magnifici giardini andalusi e il Museo Oudaias, ospitato in un palazzo del 17° secolo. La Kasbah offre una magnifica vista sull’Oceano Atlantico.

All’interno della Kasbah si può visitare anche l’antica Torre di Hassan e il Mausoleo Reale di Maometto V. L’ingresso è libero e gratuito.

Chellah

Chellah era una città fondata dai Cartaginesi, e poi conquistata dai Romani, che in seguito passò sotto il dominio arabo. Oggi la fortezza custodisce importanti testimonianze dei vari periodi storici, oltre ad ospitare un numero incredibile di uccelli.

Spiaggia

Anche se piuttosto piccola e non particolarmente attraente, la spiaggia è sempre un luogo interessante da visitare. Ci sono un paio di caffè rustici, inoltre è possibile noleggiare l’attrezzatura per il surf. modificare

Palazzo reale

Per visitare il Palazzo Reale occorre accedere da dietro, dalla zona del parco conosciuta come Mechouar. Per entrare nel recinto occorre registrare il passaporto all’ingresso. Una volta entrati si può vedere da vicino la moschea e fare una passeggiata all’interno.

Rabat Zoo

Il Rabat Zoo o National Zoological Garden of Rabat è aperto dalle 10 del mattino alle 17 del pomeriggio. Il parco ospita circa 130 specie di animali differenti, tra cui i leoni dell’Atlante. All’interno è presente anche un ristorante e una fattoria didattica.

Basilica di San Pietro

La bellissima cattedrale cattolica in stile Art Deco.

Dove dormire a Rabat

La capitale del Marocco è una città abbastanza grande, tanto da contare quasi 600.000 abitanti. Per trascorrere un piacevole soggiorno o vacanza in città, è importante scegliere una buona zona dove alloggiare per visitare anche facilmente la città.

In generale le migliori zone dove soggiornare a Rabat sono concentrate nel suo centro storico. I quartieri nella zona moderna di Ville Nouvelle come Hassan, L’Océan e Agdal Ryad, possono essere una buona alternativa.

Rabat Medina

La Medina è sicuramente la migliore zona dove alloggiare a Rabat. La medina non è grande come quella di altre città marocchine e avendo strade più rettilinee, è più facile aggirarsi all’interno.

È anche la zona dove si trovano maggior parte degli alloggi economici. Ma il motivo principale che porta il turista a scegliere questa zona è la possibilità di dormire nella zona più interessante della città e di alloggiare in uno dei caratteristici riad.

I migliori alloggi nella Medina di Rabat

Riad Dar Soufa 

Hotel des Oudaias 

Riad Jbara

Riad El Bir 

Hassan

Il quartiere di Hassan si trova nella Ville Nouvelle de Rabat, la moderna area della città. È sicuramente una buona zona dove soggiornare, anzi per chi vuole far tardi la sera e per chi cerca come alloggio un moderno hotel, è la scelta migliore.

Dormire in questa zona permette di essere ad un passo dalle principali attrazioni turistiche della città, come la torre di Hassan o il mausoleo di Mohammed V, ma anche di godere di maggiore sicurezza e tranquillità rispetto alle strade della medina.

I migliori alloggi nel quartiere di Hassan

Malak Hotel 

Mercure Shéhérazade Rabat 

Annakhil Hotel 

Hotel Le Musée 

L’Océan

Il quartiere L’Océan è una valida alternativa per soggiornare a Rabat. È una delle zone più economiche in cui soggiornare in città, e si trova vicino alla Medina e alle principali attrazioni della città.

L’offerta di alloggi non è molto ampia, ma sono quasi tutti di buona qualità. Dunque, per chi cerca il miglior rapporto qualità / prezzo per l’alloggio, in questa zona troverà ottime e valide soluzioni.

I migliori alloggi economici nel quartiere L’Océan

Hotel Lutece

Jet appartement 

Riad Meftaha (miglior rapporto qualità / prezzo)

Hôtel Texuda 

Agdal Ryad

Il quartiere di Agdal Ryad è una buona zona dove alloggiare per i giovani e per chi cerca del divertimento notturno. La zona è ben collegata al resto della città ed offre tutti i servizi di cui il turista può aver bisogno: bar, ristoranti, negozi e locali notturni.

I migliori alloggi nel quartiere di Agdal Ryad

Soundouss Hotel 

Le Mihad 

Dayet Ifrah by RENT-INN 

Smarts Hotel 

Come arrivare a Rabat

In aereo

Anche se ci sono voli diretti per Rabat dall’Italia, la maggior parte dei turisti arriva nella vicina città di Casablanca e poi arriva a Rabat in treno o in autobus.

In treno

Ci sono treni da Fes, Marrakech e Casablanca per Rabat. La durata del viaggio da Marrakech è di circa 4 ore, da Fes 2 ore e mezza, e da Casablanca circa 1 ora.

In bus

Rabat può essere raggiunta in autobus da qualsiasi città del paese. Gli autobus spesso non si fermano alla stazione centrale degli autobus, ma fanno varie fermate mentre attraverso la città.

Consigli

Anche se considerata una città sicura, si consiglia sempre di usare un po’ di attenzione e di buon senso durante la visita di Rabat.

Ad esempio, si sconsiglia di:

– indossare gioielli costosi o un abbigliamento vistoso

– indossare pantaloni corti o gonne (per le donne)

– portare molto soldi con sé

– passeggiare nelle zone desolate la notte

Visitare Rabat: cosa vedere, dove dormire e come arrivare

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.