Cosa vedere a Firenze

Firenze, vetrina d’arte e di architettura, è una delle maggiori capitali artistiche del mondo, immersa tra le colline toscane e adornata con statue, sculture, chiese storiche e palazzi.

In ogni angolo della città si vedono opere collegate a Michelangelo e Machiavelli, Donatello e Dante, opere che regalano a Firenze una veste romantica. Ma questa non è solo una città storica ferma nel tempo. A fianco delle gallerie d’arte e delle belle piazze si trovano delle bellissime boutique, negozi di design e caffè vivaci.

Firenze è una delle città più esteticamente gradevoli d’Europa e i turisti la scelgono come meta preferita non solo per il notevole patrimonio architettonico e l’arte straordinaria ma anche per il panorama dei suoi ponti, i suoi splendidi tramonti, la sua cucina e il suo imbattibile fascino romantico.

Una volta a Firenze prendetevi del tempo per assaporare la sua atmosfera e visitare anche gli angoli più nascosti che non mancano di fascino. Una cosa è sicura, tornerete nuovamente perché è impossibile vedere tutti i suoi tesori artistici in una sola visita.

Cosa vedere a Firenze

Il Duomo

cosa-vedere-firenze-duomo
Cosa vedere a Firenze – il Duomo

Il sito più popolare da visitare a Firenze è sicuramente il suo Duomo, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. La costruzione dell’enorme cattedrale gotica iniziò nel 1296, fu consacrata nel 1436 e può ospitare fino a 20.000 persone. L’esterno, in marmo verde, rosa e bianco, presenta numerose porte elaborate e statue interessanti.

Il Duomo è sormontato dalla più grande cupola in mattoni mai costruita, con un diametro di 45 metri, progettata da Brunelleschi, dalla quale si può godere di una stupenda vista a 360 gradi sulla città. Accanto al Duomo si può ammirare il suo alto campanile conosciuta come il Campanile di Giotto. In realtà alla sua realizzazione hanno contribuito tre architetti.

L’ingresso alla cattedrale è gratuito ma prendi un biglietto per salire i 463 gradini fino alla sua cima (10 €). La vista ne vale la pena. Questo biglietto ti permetterà anche di salire alla torre del Campanile di Giotto, di entrare nel Battistero di San Giovanni e nella Cripta di Santa Reparata.

Piazza della Signoria

Cosa vedere a Firenze – Piazza della Signoria

La monumentale Piazza Della Signoria, cuore e punto d’incontro della città sembra un museo a cielo aperto. La Piazza ha un carattere medievale, mentre i palazzi che la circondano sono di epoche diverse. I due edifici principali sono il Palazzo Vecchio, e la bella Loggia dei Lanzi, capolavoro del Medioevo italiano.

Sotto la loggia potrai ammirare una serie di statue, come il famoso Perseo di Benvenuto Cellini e il Ratto delle Sabine di Giambologna.

Il Palazzo Vecchio che funge da municipio, fu costruito tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo per ospitare gli uffici governativi della Repubblica Fiorentina.

Oggi, il Palazzo Vecchio comprende ancora l’ufficio del sindaco di Firenze e il consiglio comunale, ma la maggior parte dell’edificio è un museo che puoi visitare. All’interno del Palazzo ci sono stanze pubbliche e appartamenti privati ​​riccamente decorati.

Campanile di Giotto

La torre del Campanile si trova in Piazza del Duomo. Il primo piano è stato progettato da Giotto, da qui il suo nome. Acquista il biglietto e sali i 414 gradini che ti offriranno una vista mozzafiato dell’intera città di Firenze e dell’area circostante.

Splendidamente decorata, la torre è alta 85 metri. Inizialmente, Giotto progettò di innalzare la torre a 110-115 metri, ma morì nel 1337 lasciando l’edificio incompiuto.

Ponte Vecchio

Cosa vedere a Firenze – Il Ponte Vecchio

Il Ponte Vecchio, costruito nel 1345, fu il primo ponte di Firenze sul fiume Arno ed è l’unico sopravvissuto dalla Firenze medievale (altri ponti furono distrutti durante la seconda guerra mondiale). Il Ponte Vecchio è ancora fiancheggiato da negozi che vendono gioielli in oro e argento. Dal ponte, avrai una magnifica vista sul fiume Arno e oltre.

È possibile attraversare il ponte utilizzando il Corridoio Vasariano, un passaggio segreto sopraelevato costruito dal Vasari su richiesta di Cosimo I de’ Medici che collega Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti. Il Corridoio Vasariano è chiuso in questo momento. La sua definitiva apertura al pubblico si prevede nel 2020.

Galleria degli Uffizi

Cosa vedere a Firenze – Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi, si trova tra Piazza della Signoria e l’Arno. Questo museo custodisce migliaia di dipinti che vanno dal Medioevo all’era moderna e molte sculture antiche e arazzi.

Ha la più grande collezione al mondo di arte rinascimentale ed espone uno dei più antichi e famosi patrimoni artistici al mondo. Qui puoi ammirare opere di artisti famosi come Michelangelo, Giotto, Botticelli, Leonardo da Vinci, il Perugino e Raffaello. L’edificio stesso è impressionante.

La Galleria degli Uffizi è il museo più visitato in Italia ed è per questo che devi comprare il biglietto in anticipo per evitare lunghe code.

La Galleria dell’Accademia

Cosa vedere a Firenze – Galleria dell’Accademia

La Galleria dell’Accademia ha importanti dipinti e sculture del 13° e 16° secolo. Non perderti il David di Michelangelo, probabilmente la scultura più famosa del mondo, insieme ad altri capolavori di Michelangelo come “San Matteo” e “I prigionieri”.

Troverai anche un’interessante collezione di strumenti musicali, iniziata dalla famiglia Medici. Anche in questo museo le code sono lunghe e ti conviene prenotare un biglietto salta fila.

Basilica di Santa Croce

cosa-vedere-firenze-basilica-santa-croce
Cosa vedere a Firenze – Basilica di Santa Croce

La Basilica di Santa Croce, in Piazza Santa Croce, è la più grande chiesa francescana d’Italia e una delle chiese più importanti di Firenze. La sua costruzione è iniziata nel 1294, è stata completata nel 1385 e consacrata nel 1443.

Al suo interno ospita le tombe di alcuni importanti fiorentini tra cui Michelangelo e Rossini, ma anche quelli di Machiavelli e Galileo. Vi è anche un monumento commemorativo a Dante, ma il suo sarcofago è vuoto, Dante è stato sepolto a Ravenna.

Il vasto interno contiene vetrate colorate e affreschi eccezionali. Una delle opere più importanti del Brunelleschi, la Cappella Pazzi, si trova qui, a Santa Croce.

Battistero di San Giovanni

Cosa vedere a Firenze – Battistero di San Giovanni

Il Battistero di San Giovanni Battista dell’XI secolo è uno dei più antichi edifici di Firenze. L’esterno è in marmo verde e bianco e presenta tre serie di straordinarie porte in bronzo (sono in realtà riproduzioni, gli originali sono al Museo del Duomo). All’interno, i mosaici della cupola sono mozzafiato. In Piazza del Duomo, è il monumento più visitato, dopo il Duomo, naturalmente.

Piazzale Michelangelo

Piazzale Michelangelo è uno dei luoghi più famosi da dove godersi una vista panoramica di tutta la città. Si trova nel quartiere di Oltrarno (riva sinistra dell’Arno). La vista da questo punto panoramico che domina la città è famosa per il tramonto ed è stata riprodotta su cartoline e foto nel corso degli anni. Per arrivarci, dovrai camminare nelle stradine di San Niccolò.

Palazzo del Bargello (e il suo museo)

Cosa vedere a Firenze – Palazzo del Bargello

Questo museo è ospitato in un’antica prigione. È possibile ammirare opere inaspettate come il Bacco di Michelangelo e il David di Donatello. Nonostante la collezione di Bargello sia di livello mondiale, il museo tende a essere trascurato dalla maggior parte dei turisti, rendendolo una scelta eccellente per chi non ama stare in mezzo alla folla.

Palazzo Pitti

Cosa vedere a Firenze – Palazzo Pitti

All’interno del Palazzo Pitti si trovano altre opere straordinarie. Questo palazzo rinascimentale è il più grande complesso museale della città, con centinaia di quadri rinascimentali mostrati in camere sontuose.

Ex residenza dei granduchi di Toscana e re d’Italia, comprende gallerie e musei, magnifiche collezioni di dipinti e sculture, oggetti d’arte e di porcellana. Dietro Palazzo Pitti si trovano i Giardini di Boboli, giardini che con 45.000 metri quadrati rappresentano la più grande area verde di Firenze.

Le cappelle dei Medici

Come accennato in precedenza, la Chiesa di Santa Croce ospita diverse tombe di famosi artisti che sono nati oppure hanno lavorato a Firenze. Una famiglia le cui tombe devi vedere è quella dei Medici. Adiacente alla Basilica di San Lorenzo, tre cappelle ospitano le tombe di famiglia: la Sacrestia Nuova, la Cappella dei Principi e la Cappella del Tesoro.

Dopo aver visitato le cappelle visita la Biblioteca Laurenziana (con la sua grande e bella scalinata disegnata da Michelangelo) sopra i chiostri nello stesso complesso della chiesa.

Cappella Brancacci

Un’altra importante opera d’arte è la Cappella Brancacci, all’interno della chiesa di Santa Maria del Carmine. I suoi affreschi l’hanno portata ad essere chiamata la “Cappella Sistina del Primo Rinascimento”.

Altre attrazioni da visitare:

Museo di Leonardo da Vinci
Museo Galileo
Basilica di Santa Trinita
Palazzo Strozzi
Il Palazzo Medici-Riccardi
Badia Fiorentina
La Basilica dei Santi Apostoli
Spedale degli Innocenti

Dove Dormire A Firenze

Per un primo weekend a Firenze, consiglio di scegliere un hotel situato nel centro storico. Questa è la location perfetta per visitare la città interamente a piedi. Sarebbe un peccato scegliere un hotel fuori città e dover prendere un autobus per andare / raggiungere il tuo hotel.

Come in altre città italiane, il prezzo degli hotel a Firenze è piuttosto alto. Non appena hai deciso le date per il tuo viaggio a Firenze, ti consiglio di sbrigarti a prenotare per trovare un hotel ben posizionato e non troppo costoso.

Trova un hotel a Firenze

 

Cosa visitare nei dintorni di Firenze

La Toscana è piena di bei villaggi e paesaggi meravigliosi, quindi, se hai la possibilità, cerca di dedicare 2 o 3 giorni alla scoperta di questi borghi: San Gimignano, Sorano, Pienza, Pitigliano o Ghizzano. Poi Chianti, Prato, Fiesole, Lucca, Pisa…

Come arrivare a Firenze

Arrivare a Firenze è molto semplice in quanto è molto ben collegata con i principali mezzi di trasporto.

Se desideri arrivare in città, puoi utilizzare l’Aeroporto Internazionale Amerigo Vespucci di Firenze. La capitale toscana non è servita da compagnie aeree low-cost. Questi ultimi hanno deciso di servire l’aeroporto di Pisa, che si trova nelle vicinanze.

È possibile raggiungere Firenze con treni ad alta velocità da Roma, Venezia, Napoli, Milano e altre importanti città italiane. Possono anche utilizzare i treni regionali per visitare altre città toscane come Pisa, Siena, Lucca, tra gli altri.

Cosa vedere a Firenze

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.