Dove dormire a Istanbul: i migliori quartieri e hotel

0
1226
Istanbul, la bellissima capitale della Turchia
Istanbul, la bellissima capitale della Turchia

Istanbul, la capitale della Turchia, situata nello Stretto del Bosforo, a cavallo tra Europa e Asia, è il centro culturale, economico e finanziario del paese. Con oltre 15 milioni di abitanti, è una delle più grandi megalopoli del mondo. Trovare un buon posto economico dove alloggiare è abbastanza facile, ma è necessario sapere quali sono le migliori zone dove dormire a Istanbul.

La città attira più di 9,5 milioni di visitatori all’anno grazie alla sua posizione unica, alla sua ricca storia e ad un colossale patrimonio culturale.

Istanbul ha diversi quartieri classificati patrimonio mondiale dell’UNESCO e una moltitudine di monumenti storici. Che si tratti di quartieri storici, borghesi, popolari o commerciali, la città può offrirti una varietà di atmosfere diverse da un distretto all’altro e una variegata offerta di alloggi.

Dove dormire a Istanbul le migliori zone

Per scoprire Istanbul è utile conoscere la sua geografia. La città è divisa in due parti, quella occidentale europea e quella orientale asiatica e lo Stretto del Bosforo segna il confine tra queste due aree.

In termini generali, il lato asiatico è meno turistico, anche se quartieri come Kadıköy sono una buona opzione dove alloggiare, indipendentemente dalla distanza dal centro e da altre circostanze.

La parte europea invece è quella più visitata dai turisti perchè accoglie i principali monumenti e luoghi di interesse turistico. Ma, in aggiunta, questa stessa parte europea ha un’altra divisione propria, segnata da un estuario storico, una sorta di spettacolare porto naturale che si inoltra nel terreno. È il leggendario Corno d’Oro (Haliç).

Il Corno d’Oro divide la zona europea in due metà considerate la “moderna Istanbul” a nord e la “vecchia Istanbul” a sud. Entrambe le aree hanno le loro peculiarità, e risultano ugualmente interessanti per il turista quando sceglie tra i vari quartieri.

Le migliori zone dove dormire a Istanbul sono nella parte europea. I quartieri più popolari sono:

♦ Sultanahmet e Eminönü, per coloro che vogliono stare nelle vicinanze delle attrazioni turistiche

♦ Karakoy / Galata e nei pressi di Piazza Taksim per quelli che cercano, zone commerciali vivaci, con buoni ristoranti e locali notturni.

Tuttavia, ci sono altre zone più lontane dal centro dove si può dormire a Istanbul, che possono essere molto interessanti. Le distanze tra i monumenti principali non sono eccessivamente grandi e la città è abbastanza sicura da camminare tranquillamente in diversi momenti della giornata.

Prenota il tuo hotel a Istanbul

Sultanahmet

dove-dormire-ad-istanbul

Senza dubbio, Sultanahmet è il quartiere turistico per eccellenza, nel distretto di Fatih, cuore della “vecchia Istanbul”.

Il fattore principale che ti porta a soggiornare in questo quartiere è la sua posizione. Il viaggiatore si trova a pochi passi dalle principali attrazioni turistiche monumentali, come la Basilica di Santa Sofia, la Moschea Blu, il Grand Bazaar, la Basilica Cisterna o il Palazzo Topkapi.

Inoltre l’offerta di alloggi è molto varia e si possono trovare hotel economici, hotel boutique e anche hotel di lusso. Molti di loro hanno bellissime terrazze da dove godersi i panorami sul Bosforo, sulle moschee e il tramonto della città.

Dormire a Sultanahmet significa poter visitare a piedi il patrimonio di Istanbul, ma è necessario farsi strada attraverso le orde di visitatori che si riversano nell’area ogni giorno.

Tuttavia, Sultanahmet presenta una faccia molto meno animata al calar della notte. Chi si aspetta un intrattenimento serale, dovrebbe scegliere un’altra area. Allo stesso modo, il suo carattere prevalentemente turistico non contribuisce a soddisfare pienamente coloro che cercano di sperimentare l’autentica vita quotidiana degli abitanti di questa grande città.

Ma se viaggi con i bambini o hai poco tempo a disposizione per visitare la città, questa è una delle migliori zone dove dormire a Istanbul.

Perchè sceglierlo: è il centro storico, quindi sei a pochi minuti a piedi dalle principali attrazioni.

Punto debole: è estremamente turistico e molto affollato. Inoltre, di notte non è una zona molto vivace. Un altro fatto, non meno importante, è che di solito è la zona più costosa di Istanbul.


Sirkeci / Eminönü


Adiacente a Sultanahmet, Eminönü è un altro dei quartieri storici facente parte del distretto di Fatih. Si tratta di un altra zona turistica dell’antico Istanbul, molto vicina ai monumenti principali, e segnata dalla presenza del Gran Bazaar e del Bazaar delle spezie.

Inoltre, Eminönü si trova sulla costa del Corno d’Oro, a fianco del leggendario ponte di Galata, a brevissima distanza dalla “moderna Istanbul” sull’altro lato. Questa posizione rende il quartiere un punto culminante di comunicazione.

Qui si trova la più importante stazione di traghetti di tutto il Bosforo ed anche importanti stazioni di metro e autobus, essenziali non solo per i turisti ma anche per l’uso quotidiano di milioni di cittadini di Istanbul.

Eminönü ospita anche diversi edifici governativi e il campus principale dell’Università di Istanbul. Di conseguenza, la visita della zona durante il giorno è molto vivace.

In conclusione, è ideale per visitare la città, ma al tramonto Eminönü diventa un quartiere molto tranquillo. Dormire a Istanbul in questo quartiere è molto simile al dormire nel vicino Sultanahmet.


Beyoğlu (noto anche come Pera)

Anche questa zona si trova nella parte europea di Istanbul, ma dall’altra parte del Corno d’Oro se veniamo da Sultanahmet. È il nostro quartiere preferito perché combina tutto ciò di cui un viaggiatore ha bisogno: posizione, prezzo, opzioni gastronomiche, intrattenimento e vita locale.

La posizione è strategica: con la strada pedonale Istiklal e la Torre di Galata come attrazione principale. Non sarai lontano dal terminal dei traghetti per andare nella parte asiatica, e potrai anche raggiungere a piedi il Grand Bazaar e il Bazaar delle spezie.

La Moschea Blu e Hagia Sophia sono un po’ più lontane, quindi è meglio prendere un autobus per arrivarci.

Perché sceglierla: è l’area bohémien, dove puoi incontrare artisti di strada su Istiklal Cadesi in ogni momento, e c’è una buona atmosfera sia di giorno che di notte. È anche un’ottima area per acquistare prodotti locali ad un ottimo prezzo, o per trovare vestiti firmati, scarpe e accessori molto più economici che in Italia.

Inoltre, ci sono molte caffetterie o case da tè per tutti i gusti. Basta cercarne una con terrazza e godersi i bellissimi tramonti della città.

Il punto debole: è un po’ lontano dalla Moschea Blu e dalla Basilica di Santa Sofia.

Raccomandazioni su dove stare: quando cerchi un alloggio in questa zona è meglio vedere se si trova vicino alla Torre di Galata per non essere troppo lontano dalle attrazioni principali.


Karakoy / Galata

Karaköy, o Galata, come è anche noto, è uno dei quartieri del distretto di Beyoğlu, a nord del Corno d’Oro. Segnato dall’imponente presenza della Torre di Galata e ai piedi del Ponte di Galata, è un quartiere popolare, con fascino, caratterizzato da strade strette e ripide.

In questo quartiere, il commercio è la principale attività diurna e la notte è frequentata dai più giovani che affollano i suoi bar e terrazze. Seguendo la scia del distretto a cui appartiene, questo quartiere sul lungomare, è diventato un quartiere molto attivo, con diversi hotel e ristoranti alla moda.

La sua variegata offerta di alloggi è già un ottimo motivo per scegliere questa zona per dormire a Istanbul.


Piazza Taksim

Dal distretto di Beyoğlu, attraversando l’emblematica strada Istiklâl, si raggiunge Piazza Taksim. Luogo preferito per eventi pubblici e celebrazioni sociali è un’importante area commerciale, turistica e adatta per il tempo libero, riconosciuta per il gran numero di ristoranti, negozi e hotel.

Ci sono ristoranti di tutte le categorie e per tutti i gusti, così come i luoghi di intrattenimento, aperti praticamente tutto il giorno. Ci sono sempre molte persone, con un grande mix multiculturale.

A Taksim e dintorni ci sono hotel di tutti i tipi, con uno stile più occidentale. Qui si trovano alcuni degli stabilimenti più lussuosi di Istanbul e i grandi alberghi delle principali catene, che lo rendono una zona molto attraente per dormire ad Istanbul.

Il principale svantaggio è la lontananza dei monumenti più emblematici ma è molto ben collegato al resto della città. Ci sono tutti i tipi di trasporto pubblico, quindi raggiungere il centro storico non sarà un problema.

Il suo punto debole: ci allontaniamo dalle principali attrazioni turistiche del centro storico. Di notte può essere molto rumoroso.


Beşiktaş

dove-dormire-ad-istanbul-beşiktaş-dolmabahce

Beşiktaş è un altro dei quartieri di Istanbul. In generale, è un’area ricca, dominata dalla presenza del grande Palazzo Dolmabahçe. La sua strada principale è il viale Barbaros Bulvari, attraverso il quale si accede ai porti del Bosforo, i principali punti di partenza per i traghetti che lo attraversano.

È un quartiere molto interessante per lo shopping, e non è affatto così turistico come il centro storico, qualcosa di ideale per conoscere la vita locale più da vicino e scoprire aspetti come il vero cibo tipico.

Le sue strade sono molto vivaci e piene di bar, ristoranti e caffè. Nonostante sia una zona costosa, è possibile trovare hotel più convenienti rispetto al centro.

Il suo punto forte: conoscerai un aspetto diverso dalla classica “antica Istanbul” e vedrai pochissimi turisti.

Il punto debole: è abbastanza lontano da Pera e Sultanahmet, quindi probabilmente dovrai prendere autobus o taxi più volte di quanto desideri.


Kadıköy

Kadıköy è uno dei quartieri più sottovalutati di Istanbul. Va detto che la sua posizione decentrata ad est, sul lato asiatico della città, e il piccolo numero di edifici storici della zona, non giocano a suo favore. Eppure è uno dei quartieri più piacevoli da visitare.

È pieno di piccoli caffè in cui la gioventù di Istanbul viene a sorseggiare un tè la sera. Ha un lato semplice e autentico.

È un quartiere giovane e non ci sono molti turisti, quindi i prezzi non sono alti. Per contro, non è la zona migliore dove dormire a Istanbul se si rimane in città per pochi giorni, è fuori mano e potresti perdere troppo tempo nel trasporto.

Il suo punto forte: vedrai una versione molto più tradizionale di Istanbul, la sistemazione è solitamente più economica e il viaggio in traghetto che ti porta dall’area europea è un’attrazione in sé. Sebbene l’atmosfera sia molto vivace, è molto più tranquilla rispetto all’area di Taksim.

Il punto debole: Il traghetto smette di funzionare intorno a mezzanotte, quindi l’unico mezzo di trasporto che hai dopo quel’orario è il taxi o il Dolmus (furgone condiviso).


Beyazit / Laleli

All’interno dello stesso distretto di Fatih ci sono altre interessanti alternative di alloggio, come i quartieri di Beyazit e Laleli, vicino alla zona turistica di Istanbul, ma con un carattere locale. Queste aree hanno una buona offerta di hotel e sono molto ben serviti dai mezzi di trasporto.

Beyazit è un quartiere molto popolare situato tra il Grand Bazaar e l’Università di Istanbul. Caratterizzato da strade tipiche, negozi tradizionali, negozi di tè e caffetterie, offre una visione più ampia della vita cittadina, dietro le quinte delle vetrine turistiche.

Inoltre, avvicinandosi al Bosforo aumenta l’offerta di ristoranti con autentica cucina turca. Il punto chiave del quartiere è l’affascinante Piazza Beyazit, con la Moschea Süleymaniye, un capolavoro del XVI secolo circondato da numerosi caffè e terrazze con prezzi ragionevoli.

Il quartiere di Laleli è a meno di 10 minuti a piedi dal centro storico della “vecchia Istanbul”. Qui troverai una buona offerta alberghiera ma non troverai orde di turisti che affollano le sue strade.

Ancora una volta, caratteristica comune in questa zona, la notte di Laleli presenta pochissime opportunità di svago.

dove-dormire-a-istanbul

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.