la-valle-dei-templi-concordia-agrigento-sicilia

La Valle dei Templi è un area archeologica tra le più belle d’Italia, nonché la più grande del mondo.

Elencato come patrimonio mondiale dell’UNESCO, questo sito di inestimabile ricchezza storica sorge sul fianco di una collina, tra la città di Agrigento e la località balneare di San Leone, sulla costa meridionale della Sicilia.

La Valle dei Templi è caratterizzata dall’eccezionale stato di conservazione e con i suoi templi dorici rappresenta la massima espressione della civiltà greca classica in Sicilia.

Scoprite tutti i nostri consigli per visitare la Valle dei Templi di Agrigento e non perdere nulla di questo luogo eccezionale.

Un po’ di storia

valle-dei-templi-tempio-di-hera-agrigento-sicilia

L’area archeologica di Agrigento corrisponde ai resti dell’antica Akragas, fondata intorno al 580 a.C. da coloni di origine greca provenienti da Rodi e Gela.

Durante il primo secolo della sua esistenza Akragas crebbe in modo esponenziale, diventando una delle città più importanti del mondo greco e ospitando circa duecentomila coloni. A questo periodo di splendore corrisponde la maggior parte dei templi che possiamo osservare nella Valle dei Templi. Tuttavia, con l’invasione cartaginese e la vittoria nel 406 a.C., la città fu gravemente devastata.

Alla fine, con la conquista romana, alla fine del terzo secolo a.C., la città divenne parte dell’Impero romano e perdette il suo antico nome, diventando Agrigentum. L’arrivo di bizantini e cristiani che rasero al suolo i suoi templi pagani segna anche l’abbandono della Valle dei Templi. Oggi il complesso archeologico fa parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

I templi da vedere assolutamente

Oggi la valle è un magnifico parco archeologico di circa 1.300 ettari. Durante la visita, potrete ammirare 8 templi, tutti costruiti tra il 510 e il 430 a.C.:

Il tempio di Hera

Il Tempio di Giunone (Hera) si trova nella parte superiore della Valle dei Templi, a 120 metri sul livello del mare, e regala viste incredibili su tutta la valle. Fu costruito nel 450 a.C. ed ha un enorme altare sacrificale proprio di fronte. Come gli altri edifici nella Valle dei Templi, si affaccia ad est. Attualmente, solo 30 colonne sono mantenute in posizione verticale e solo 16 hanno ancora i loro capitelli dorici.

Il Tempio della Concordia

la-valle-dei-templi-concordia-agrigento-sicilia

È uno dei templi meglio conservati dell’antichità greca, lungo 42 metri e largo 19,5 ed è stato costruito tra il 450 e il 400 a.C. Il suo nome deriva da un’iscrizione latina trovata nei suoi dintorni. Ha ancora le sue 34 colonne così come il profilo della sua facciata dorica. Dal VI secolo fu utilizzata come basilica cristiana.

Proprio di fronte al tempio c’è la statua di Icaro Caduto. Sebbene possa non sembrare, è una statua moderna dell’anno 2011, opera dello scultore franco-polacco Igor Mitoraj. Tuttavia, si adatta perfettamente all’ambiente e sembra essere un’altro reperto archeologico antico.

Il tempio di Eracle (Ercole)

Il Tempio di Ercole è il più antico dei templi di Agrigento ed è stato costruito nel 510 a.C. Oggi solo 9 delle 38 colonne originali sono ancora in piedi. La maggior parte è in rovina. Anche così, l’edificio è imponente e visibile da lontano.

Il tempio di Zeus o Giove Olimpico

Il Tempio di Giove Olimpico è un gigantesco edificio che i Greci costruirono in onore di Zeus dopo la vittoria contro i Cartaginesi a Himera (480 – 479 a.C.). Anche se non fu mai terminato le sue gigantesche dimensioni furono superate solo dal tempio di Artemide di Efeso.

Era lungo 112,5 metri e largo 56. Le sue colonne raggiungevano i 17 metri di altezza ed erano adornate con 38 statue di Atlanti (per i Greci) o Telamoni (per i Romani) alte quasi 8 metri. Accanto al tempio si può osservare la riproduzione di uno di questi Atlanti il cui pezzo originale è nel museo.

Tempio dei Dioscuri (Castore e Polluce)

Dietro il tempio di Giove si trova il Tempio di Castore e Polluce, ricostruito nel XIX secolo con elementi combinati da altri templi. Dopo la sua costruzione nel V secolo a.C. questo tempio di 34 colonne fu gravemente danneggiato dal saccheggio dei Cartaginesi e successivamente dai terremoti.

Vicino al tempio si trova anche il Giardino di Kolymbethra uno dei più antichi giardini menzionato già nel I secolo a.C.. Questo angolo verde che contrasta con il paesaggio un po’arido della Valle dei Templi, si estende su cinque ettari.

E poi ci sono santuari, necropoli, l’Agorà Inferiore e l’Agorà Superiore, fortificazioni, opere idrauliche, un Olympeion e un Bouleuterion.

Orario d’apertura

Il sito è aperto tutto l’anno dalle 8:30 alle 19:00

L’ultimo ingresso avviene 1 ora prima della chiusura. Durante l’estate sono previste anche aperture serali e notturne.

Prezzo d’ingresso per la Valle dei Templi

Biglietto parco archeologico

  • Il biglietto intero costa 10 euro a persona
  • In occasioni speciali (come mostre ed eventi) costa 12 euro
  • Biglietto ridotto (riservato ai cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra 18 e 25 anni) – 5 euro  (7 euro in occasioni speciali)
  • Gratuito per i cittadini sotto i 18 anni
  • Gratuito per tutti: la prima domenica di ogni mese

Biglietto Valle dei Templi + Museo Archeologico

  • Biglietto intero13.50 euro (15.50 euro in occasioni speciali)
  • Biglietto ridotto – 7 euro ( 9 euro in occasione di mostre ed eventi)

Biglietto parco archeologico + giardino Kolymbetra

  • Biglietto intero – 15 euro (17.50 in occasioni speciali)
  • Ridotto – 9 euro (11 euro in occasione di mostre ed eventi)

Sul sito, compilando l’apposito form, è possibile iscriversi alle visite guidate che seguono un itinerario tematico, archeologico, culturale, naturalistico, religioso in base alle varie esigenze.

Dato che spesso c’è una folla di fronte all’ingresso del sito, vi consigliamo di acquistare in anticipo il biglietto online per visitare la Valle dei Templi. Questo vi impedirà di aspettare al caldo!

Biglietto Salta Fila per la Valle dei Templi

 

Informazioni pratiche per visitare la Valle dei Templi 

Il sito è molto grande e per visitarlo ci vogliono più di 2 ore. In ogni tempio è presente un pannello che spiega le sue caratteristiche e la sua storia.

Essendo la Valle dei Templi abbastanza grande, ci sono due diversi ingressi dove è possibile acquistare il biglietto: uno a Porta Quinta, a ovest della valle, e un altro vicino al Tempio di Giunone, a est. Che si scelga l’uno o l’altro, non importa, il percorso è lo stesso.

Il sito può essere visitato a piedi ma se siete troppo stanci o non riuscite a camminare, c’è un piccolo trenino che porta da un ingresso all’altro: 3 € solo andata.

Non c’è ombra sull’intero parco archeologico, quindi potrebbe servirvi un cappello, una scorta d’acqua e la protezione solare. Sul sito si trova anche un ristorante per chi volesse mangiare nella Valle dei Templi.

C’è un parcheggio ai 2 ingressi della Valle dei Templi. Sono abbastanza grandi ma si riempiono rapidamente a metà giornata, quindi è meglio arrivare la mattina presto. Il parcheggio si paga massimo 5 euro al giorno.

Trova un hotel ad Agrigento

 

Cosa fare intorno alla Valle dei Templi?

Visita il centro storico di Agrigento – a 10 minuti di auto dalla Valle dei Templi potete visitare il centro storico di Agrigento. Da non perdere: il Monastero di Santo Spirito, la Cattedrale di San Gerlando e il Palazzo Vescovile.

La Scala dei Turchi – è uno dei luoghi più belli da vedere durante il vostro tour in Sicilia. Il luogo è famoso per la sua scogliera calcarea bianca che affonda ripida nell’acqua turchese sottostante.

Come arrivare alla Valle dei Templi?

In autobus

Sono diverse le linee urbane (1, 2, 2/, 3/) che raggiungono la Valle dei Templi. Partono dalla stazione degli autobus di Piazzale Rosselli e dalla stazione ferroviaria centrale di Agrigento (Piazza Marconi).

Il biglietto costa 1.10 euro se si acquista in uno dei chioschi davanti alle fermate oppure 1.50 euro se si compra sul bus. Sono disponibili anche dei biglietti con validità giornaliera al prezzo di  3.00 euro che permettono di utilizzare tutti gli autobus della rete urbana per un giorno.

In auto

Da Palermo si prende la SS121 e si esce ad Agrigento/SS189. Dopo Aragona si seguono le indicazioni per il centro di Agrigento o, se si vuole arrivare direttamente alla Valle dei Templi, le indicazioni per Caltanissetta, Canicattì e ci si immette sulla 640 (Caltanissetta- Porto Empedocle) in direzione Porto Empedocle.

Noleggiando un’auto si può arrivare direttamente dall’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo, dall’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani o dall’aeroporto Fontanarossa di Catania.

Biglietto Salta Fila per la Valle dei Templi

valle-dei-templi-tempio-di-hera-agrigento-sicilia

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.