Come visitare il Colosseo: prezzo biglietti, orari, come arrivare

0
154
come-visitare-il-colosseo

Se vai a Roma, dovresti assolutamente visitare il Colosseo. È attualmente uno dei monumenti più visitati in Italia (e nel mondo) e una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Il Colosseo fu costruito tra il 70 e l’80 d.C. È il più grande anfiteatro mai costruito nell’impero romano e una delle più grandi opere di architettura e ingegneria romana.

Alto 50 metri, il Colosseo è sopravvissuto ai terremoti e al passare del tempo. Non sono queste dimensioni eccezionali che gli hanno dato il nome di Colosseo ma una colossale statua, alta 40 m, ereditata dall’imperatore Nerone.

Sei milioni di visitatori esplorano il vecchio edificio ogni anno, quindi pianifica bene la tua visita per evitare di perdere tempo in lunghe file. Cosa puoi vedere all’interno dell’anfiteatro? Quali parti sono accessibili al pubblico? In questo articolo, potrai trovare utili informazioni su come visitare il Colosseo a Roma.

Curiosità sul Colosseo

Il nome ufficiale del Colosseo è “Anfiteatro Flavio“. Si ritiene che sia popolarmente chiamato “Colosseo” a causa di un’antica statua in bronzo del Colosso di Nerone che si trovava nelle vicinanze dell’anfiteatro.

La costruzione iniziò nel 71 d.C., quando Vespasiano era imperatore. Fu inaugurato nell’80 d.C., con Tito come imperatore, e i festeggiamenti durarono 100 giorni. Nell’82 d.C. l’imperatore Domiziano aggiunse un altro piano al Colosseo, aumentando la capacità di ospitare le plebe, poiché le personalità romane di alto rango sedevano più vicine all’arena.

Il Colosseo aveva la capacità di ospitare 50.000 spettatori.

Per 500 anni il Colosseo è stato teatro di sanguinose battaglie, combattimenti tra gladiatori e si dice che oltre 400.000 uomini (e oltre un milione di animali) siano morti nella sua arena. Furono anche realizzate opere teatrali e persino battaglie navali.

L’ingresso al Colosseo era gratuito. Gli ultimi spettacoli si sono tenuti nel 6° secolo.

Attualmente riceve oltre 6 milioni di visitatori all’anno. Come misura di sicurezza, si consente l’ingresso di soli 3.000 visitatori contemporaneamente all’anfiteatro.


Visitare il Colosseo – cosa vedere

Prima di entrare nell’imponente anfiteatro, goditi il monumento dall’esterno. Il modo migliore per apprezzare le sue enormi dimensioni è accedere al Colosseo tramite Via dei Fori Imperiali. Da questa strada si ha una vista superba della facciata meglio conservata dell’anfiteatro.

Il Colosseo ha 80 ingressi e il suo sistema di corridoi e scale è ancora oggi utilizzato come punto di riferimento per la costruzione di stadi di calcio. All’epoca, 50.000 spettatori potevano sedersi nell’anfiteatro in meno di 15 minuti. Oggi, i visitatori del Colosseo entrano nell’edificio dal lato sud. D’altra parte, l’accesso non è più veloce come durante l’impero romano e dovrai essere paziente per superare le lunghe file.

La visita al Colosseo inizia al 2° piano. I diversi piani (ce ne sono 4 in tutto) sono stati tutti costruiti in diversi stili. Il 4° piano, sul quale era fissato il grande velo che un tempo copriva parte del Colosseo, non può più essere visitato oggi.

Gli spettatori erano seduti secondo il loro rango sociale. L’imperatore e i senatori prendevano il loro posto al 1° piano e i ricchi cittadini al 2° piano. Il 3° piano invece era riservato alla gente comune.

Durante la visita, si può vedere anche una piccola porzione dell’arena stessa ricostruita a scopo dimostrativo. Nella restante parte dove si trovava l’arena oggi possiamo vedere i sotterranei, chiamati ipogei. Si tratta di un sistema di tunnel in cui un tempo si trovavano le sale di addestramento, le gabbie di animali selvatici e le prigioni dei condannati a morte.

Questi ipogei venivano quindi coperti da un pavimento di legno, che successivamente veniva ricoperto di sabbia. Ed è su questo terreno, che si svolgevano i combattimenti dei gladiatori.

Il sistema era abbastanza ingegnoso. Con un sistema di pulegge, era possibile  far salire sull’arena decorazioni, attrezzature e persino gabbie con animali selvatici.

Ma ciò che è più sorprendente è il fatto che l’arena ha ospitato anche piccole battaglie navali, le maestose naumachie. Più di 3.000.000 di litri d’acqua innondavano l’arena sopra la quale galleggiavano decine di piccole navi, appositamente costruite, con a bordo gladiatori vestiti come i nemici della battaglia ricreata.


Prezzo biglietti per il Colosseo

Adulti: 12 €
Giovani dai 18-25 anni dall’UE: 7,50 €
Giovani sotto i 18 anni: 0 €

L’ingresso è gratuito per chiunque abbia una disabilità motoria e per la sua guida, se questa guida proviene da uno dei paesi membri dell’Unione Europea. In caso contrario la guida paga il biglietto completo.

Cosa include il biglietto per il Colosseo

Il biglietto per visitare il Colosseo non solo dà accesso al famoso anfiteatro romano, ma ti permetterà anche di entrare nel Foro Romano e nel Colle Palatino, oltre a godere di qualsiasi mostra temporanea che uno dei tre siti archeologici può ospitare.

Il biglietto è valido per due giorni dal momento in cui lo attivi in uno dei monumenti. Pertanto, si può visitare il Colosseo un giorno e se fa troppo caldo o non si ha voglia di continuare si possono visitare gli altri due siti il giorno successivo.

Un altro vantaggio è che il biglietto si può acquistare in qualsiasi momento e si può attivare entro l’anno in corso. Questo è l’ideale per chi ama pianificare le cose con largo anticipo.

Oltre all’ingresso generale al Colosseo, si possono aggiungere altri servizi per rendere l’esperienza più completa:

Audioguida: costa 5,50 € e dura 1 ora e 10 minuti (ci sono 6 punti di ascolto dedicati al monumento e altri 3 con spiegazioni storiche generali del tempo) e può essere prenotato in varie lingue.

Guida con audio e video: costa 6 € e dura 50 minuti.

Tour del terzo anello e dei sotterranei: Il terzo anello che è la parte più alta del Colosseo regala una vista panoramica di tutta la città spettacolare. Inoltre, il tour ti porta nel mondo sotterraneo del Colosseo, dove i gladiatori erano soliti andare prima di salire sull’arena per affrontare il loro destino.

Naturalmente, il prezzo aggiuntivo se lo acquisti al botteghino è di 9 € (oltre al biglietto d’ingresso al Colosseo) e se lo prenoti online il prezzo sale a 11 €. Il tour dura un’ora e mezza e si svolge in gruppi di non più di 25 persone.

Colosseo di notte: “Luna sul Colosseo”: un’opzione diversa, soprattutto se hai già visitato Roma in un’altra occasione e vuoi vivere una nuova esperienza. Gli orari di apertura sono dalle 20:00 a mezzanotte e il prezzo è di 20 € a persona (tariffa ridotta di 18 €) e i tour sono fatti in italiano e inglese.

Ingresso gratuito al Colosseo

La prima domenica di ogni mese, il Colosseo apre le sue porte a tutto il pubblico. Non è possibile effettuare prenotazioni ed bisogna essere pronti a sopportare una fila significativa, in qualunque mese tu vada.

Il Colosseo è anche uno dei monumenti che si possono visitare con le carte turstiche Roma Pass e Omnia Pass.


Orari di apertura del Colosseo

come-visitare-il-colosseo

Il Colosseo è aperto tutti i giorni con i seguenti orari:

  • dall’ultima domenica di ottobre al 15 febbraio: 08.30 – 16.30
  • dal 16 febbraio al 15 marzo: 08.30 – 17.00
  • dal 16 marzo all’ultimo sabato di marzo: 08.30 – 17.30
  • dall’ultima domenica di marzo fino al 31 agosto: 08.30 – 19.15
  • dal 1 settenbre al 30 settembre: 08.30 – 19.00
  • dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre: 08.30 – 18.30

Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.
Il Colosseo rimane chiuso 1 gennaio e 25 dicembre.

Ogni prima domenica del mese l’ingresso è gratuito ma se si ha poco tempo a disposizione forse non è il momento giusto per visitare il Colosseo, perché ci sono 2 volte più persone rispetto al solito!

Ti consigliamo vivamente di optare per un biglietto salta fila che per solo pochi euro in più ti permette di non passare ore in fila e in più ti permette di scegliere l’orario più comodo per visitare l’anfiteatro.


Tempi d’attesa per visitare il Colosseo

Ci sono tre monumenti a Roma per i quali i tempi di attesa sono estremamente lunghi: il Vaticano (e in particolare i Musei Vaticani), la Galleria Borghese (se non si dispone di un biglietto, è meglio non visitarla) così come il Colosseo, che è anche uno dei monumenti più visitati di Roma.

In estate, durante l’alta stagione e le vacanze scolastiche, si deve mettere in conto circa 2 o 3 ore di attesa. L’attesa può essere estremamente spiacevole poiché devi aspettare in pieno sole, quando la temperatura può arrivare fino a 30° C.

Ci sono diverse ragioni per questi tempi di attesa molto lunghi. Prima il gran numero di visitatori (6 milioni all’anno), quindi i controlli di sicurezza all’ingresso e infine il numero massimo di visitatori in un dato momento, che non può superare le 3000 persone.

Si consiglia pertanto di acquistare i biglietti salta fila per il Colosseo. Con questi biglietti, si possono passare tutte le persone nella fila ed entrare direttamente nell’arena. In ogni caso, i biglietti salta fila sono validi solo per un orario specifico, quindi non si deve fare tardi!


Come arrivare al Colosseo

Il Colosseo si può raggiungere facilmente a piedi se si soggiorna nel centro della città di Roma. Tuttavia, se l’alloggio è un po’ lontano dal centro, si può facilmente arrivare con i mezzi pubblici.

  • Autobus: le linee di autobus che portano al Colosseo sono: 75, 81, 175, 204 o 673.
  • Metro: si prende la linea B, fermata Colosseo. Da lì si è un paio di minuti a piedi dall’ingresso del Colosseo.
  • Tram: si deve prendere la linea 3 e scendere alla fermata Colosseo.

Ricorda che se possiedi la Omnia Card o il Roma Pass puoi utilizzare i mezzi pubblici gratuitamente e senza limiti. Anche l’autobus turistico lascia lì.


Suggerimenti per visitare il Colosseo

  • Se vai con una visita guidata o hai un orario di accesso stabilito, arriva almeno mezz’ora o 45 minuti in anticipo per passare i controlli di sicurezza.
  • Non è consentito entrare con borse grandi (zaini piccoli sì, ma niente di molto voluminoso).
  • Se vai in estate, prova a visitare il Foro e il Palatino nelle prime ore del mattino, perché sono aree abbastanza grandi e non hanno riparo dal sole (e le temperature estive a Roma sono molto alte).
  • Il tempo medio per visitare il Colosseo da solo è da circa 45 minuti a un’ora.
  • Roma è una città affascinante che sa unire il suo passato al presente e che offre esperienze meravigliose. Scopri i luoghi da non perdere durante il tuo viaggio a Roma.
  • E se vuoi fare un Tour Gratuito di Roma, ti consiglio di prenotare subito il tuo posto, si esauriscono rapidamente.

colosseo-roma

Benvenuto sul sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.